Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. La nota di Sinistra Italiana: “sindaco, così si fa! Dimissioni sacrosante. È ora che faccia valere i suoi ottomila voti a fronte di eletti che al massimo ne hanno trecento e giù di lì”

12 ottobre 2017

“Quando la situazione diventa insostenibile, quando non viene più rispettato il principio della rappresentanza, si sputtanano quelli che l’hanno determinata e si costringono tutti a rimanere nel ruolo e nel posto loro assegnato dagli elettori”. È quanto si legge nella nota inviata a questa redazione dai responsabili di Sinistra Italiana Anagni; ecco il testo completo della nota:
“Ai consiglieri non è andata bene la prima Giunta, la seconda nemmeno, la terza pure. Dobbiamo forse attenderne una quarta? E poi una quinta?
È ora che il Sindaco faccia valere i suoi ottomila voti a fronte di eletti che al massimo ne hanno trecento e giù di lì.
È ora che dalla gestione politica e amministrativa del Comune scompaiano figure non ben definite di personaggi che rimestano nelle cose che non gli appartengono. Altri invece non partecipando alle elezioni decidono però da sempre le strategie e le tattiche di potere.
È ora che i consiglieri la smettano di mescolarsi, come in una minestra di rape e broccoli, in gruppi consiliari ai fini di accaparrarsi il maggior numero di seggi in Giunta e la smettano di tradire gli elettori passando indiscriminatamente da uno schieramento all’altro (come l’ex consigliere e poi ex assessore Roberto Cicconi).
 È ora che i partiti siano veri partiti e non comitati elettorali permanenti a sostegno di personaggi di scarso spessore politico. Che si interessino piuttosto di politica, delle persone e della città.
Come circolo di Sinistra Italiana denunciamo il vergognoso stato della politica anagnina. Mai in passato è stato raggiunto un livello così basso.
Che ne sarà della nostra città?
Come si potranno affrontare le gravi criticità se si continuerà a dare credito a persone che pensano solo ai propri interessi personali e alle loro carriere “politiche”?
Come circolo di Sinistra Italiana denunciamo il colossale imbroglio delle liste civiche costituite per disorientare gli elettori e confermare in politica la permanenza dei soliti personaggi. I risultati danno ragione alle nostre analisi.
Come circolo di Sinistra Italiana denunciamo l’operato del Partito Democratico di Anagni, che ad oggi non sembra essere un partito politico ma un comitato di persone al servizio di poteri forti ed estranei agli interessi della città. Denunciamo altresì  le rappresentanze provinciali e regionali del Pd che stanno trasformando la nostra città in una mega discarica di rifiuti e che hanno affossato definitivamente la sanità locale privando i cittadini di ciò che gli spettava. Non era questo infatti il programma elettorale presentato agli elettori e alla base del partito.
Ormai siamo tutti consapevoli del danno subito dalla nostra comunità e del disastro politico che si è consumato in questi giorni. Riprendiamoci la città! Non dobbiamo rassegnarci e non dobbiamo aver paura delle difficoltà da affrontare e delle rovine da sistemare.
Come sinistra Italiana crediamo e siamo convinti di quello che abbiamo finora detto e fatto dimostrandolo con la nostra tenacia e la nostra coerenza”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Da diversi giorni una perdita idrica in zona Bagni disperde litri e litri di acqua sul manto stradale – sia di giorno che di notte - mentre diverse zone del territorio comunale sono a secco; a farlo presente è il consigliere comunale Marco Maddalena, Capogruppo consiliare di Sinistra Italiana nel Comune di Ferentino, secondo il quale, in diverse abitazioni , in particolare, nella zona Torre,
Grave situazione di abbandono nel cantiere adiacente il plesso scolastico “Simone Cola”, a Ferentino. A denunciarlo è Marco Maddalena, consigliere comunale di opposizione ed esponente di Sinistra Italiana. L’area in questione è quella che il Comune di Ferentino ha voluto intitolare al giovane
Sinistra Italiana insieme al Comitato per il NO e al gruppo Cambiare invita la cittadinanza a partecipare ad un incontro- dibattito sul referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre che si svolgerà martedì 25 ottobre alle ore 17. 00, nel centro storico della Città gigliata, presso i locali dell’ associazione culturale ”Le Strenghe” in via XX settembre a Ferentino.
Sinistra Italiana della provincia di Frosinone, su segnalazione di Marco Maddalena, consigliere comunale di Ferentino, si è attivata per portare all'attenzione del ministro de Lavoro la grave emergenza occupazionale. Il capogruppo di Sinistra Italiana al Senato, Loredana De Petris, ha depositato, ieri, un’interrogazione parlamentare. La senatrice ha fatto un resoconto chiaro e preciso della situazione in cui versano i disoccupati e inoccupati ciociari.