Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ufficio del Giudice di Pace a Ferentino, Maurizio Berretta (Democraticamente): “informare la cittadinanza in modo corretto, le mezze verità sono una mancanza di rispetto nei confronti dei ferentinesi”

24 dicembre 2016

“E’ bene dare l’esatta informazione alla cittadinanza, le mezze verità sono irriguardose e irrispettose, nei confronti di chi ci delega al governo cittadino”; a metterlo nero su bianco e ad inviarlo, tramite una nota scritta, ai quotidiani e agli organi di informazione locali è stato il consigliere comunale all’opposizione di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta dopo che, nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale capitanata dal primo cittadino Antonio Pompeo aveva inaugurato la sede del giudice di Pace di Ferentino. “A gennaio 2017 non aprirà, ma riaprirà, l’Ufficio del Giudice di Pace, (stessa zona, stesso immobile, stesso arredo) dopo 3-4 anni di chiusura dovuta all’incapacità amministrativa dell’allora assessore agli Affari generali Antonio Pompeo, poi divenuto sindaco”, spiega Berretta.
Che aggiunge: “se la passata Giunta deliberò, ben due volte, il mantenimento dello stesso Ufficio, lo stesso assessore del tempo, per non sappiamo quale volontà o incapacità, non dette corso all’iter procedurale presso il competente Ministero, di fatto lasciando la Città di Ferentino, per questi anni, senza lo stesso Ufficio giudiziario. Il 21 maggio 2015, su proposta dell’attuale opposizione, il Consiglio comunale votò all’unanimità per il mantenimento del presidio, indicando le determinazioni da seguire per il ripristino.
Oggi l’allora assessore agli Affari generali, attuale sindaco, ripara parzialmente ad un danno fatto, ed invece di chiedere umilmente scusa alla Città di Ferentino, esalta una riapertura come se fosse l’ottenimento di un qualcosa mai avuto.
Questa esaltazione è sicuramente sintomo di insicurezza, il voler “far vedere” che nella Città si fa’ un qualcosa, una Città alla desertificazione più totale.
Le nostre proposte – conclude Berretta - spesso hanno dato un buon contributo alla Città, peccato che per tante altre soluzioni proposte, l’attuale maggioranza fa orecchie da mercante, tacciandosi nel silenzio più assoluto, rinchiusi nelle segrete stanze”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una interrogazione a risposta scritta ed urgente per chiedere conto della convenzione riguardante l'attività estrattiva in località Sigillo di Ferentino; a scriverla e a recapitarla al sindaco di Ferentino Antonio Pompeo e al presidente del consiglio comunale è stato il consigliere di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta; si legge nella interrogazione di Berretta:
Ferentino. Tutto pronto per la riapertura dell'ufficio del Giudice di Pace; il 23 dicembre la cerimonia di inaugurazione
Di seguito riportiamo la risposta del sindaco di Ferentino Antonio Pompeo alla nota del consigliere comunale Maurizio Berretta pubblicata oggi sul nostro giornale:
Dai consiglieri comunali di Ferentino Maurizio Berretta, Marco Valeri, Marco Maddalena e Gianni Bernardini riceviamo la seguente nota che di seguito pubblichiamo integralmente:
Non solo Ferentino resta sede del Giudice di Pace, ma l’ufficio allargherà il suo bacino di competenza ad un territorio che, oltre alla città gigliata, comprenderà anche Anagni, Morolo, Paliano, Piglio e Serrone. E’ quanto contenuto nell’allegato 2 del Decreto del Ministro della Giustizia Andrea Orlando del 27 maggio 2016 – sul ripristino degli uffici del giudice di pace soppressi.