Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Cinque giorni senza acqua nella zona di Ponte Rovescio, Marco Maddalena (Sel) interroga il primo cittadino Antonio Pompeo

11 maggio 2016

Il Comune di Ferentino si trova in piena emergenza per quanto riguarda la drastica riduzione del flusso idrico; parola di Marco Maddalena, consigliere comunale all’opposizione con Sinistra, Ecologia e Libertà (foto in alto), che in questi giorni ha protocollato una interrogazione consigliare a risposta urgente per chiedere al primo cittadino Antonio Pompeo di adoperarsi. Ecco cosa si legge nella nota inviata a questa redazione da Marco Maddalena: “i cittadini residenti nella zona di via Ponte Rovescio all’altezza del civico 58, lamentano che da venerdì scorso 6 maggio fino alla mattinata di mercoledì 11 maggio è mancata l’acqua nelle loro abitazioni; nonostante le continue segnalazioni al gestore privato (ACEA ATO 5) sono rimasti ben cinque giorni in assenza del flusso idrico.
Sia nel sito ufficiale del Comune di Ferentino e sia in quello del gestore ACEA ATO 5 non ci sono mai state comunicazioni relative a questa razionalizzazione del flusso idrico in tale periodo; è bene anche ricordare che la convenzione stipulata con gestore privato prevede che dopo 3 giorni di mancato flusso idrico i Comuni interessati possono, oltre la richiesta di risarcimento del danno, intimare la risoluzione immediata del contratto. Per il nostro comune i giorni sono stati ben cinque giorni.
E’ assurdo che il gestore privato del servizio idrico chiuda discrezionalmente i rubinetti dei cittadini, proprio in un territorio come quello di Ferentino dove quotidianamente ci sono litri e litri di acqua dispersi dalla rete idrica a causa del mancati investimenti e della mancata manutenzione da parte del gestore stesso
Pertanto ho chiesto con un interrogazione urgente al Sindaco se ha intenzione nella veste di autorità sanitaria locale e di pubblica sicurezza di attivarsi per applicare le relative azione previste dalla Convenzione con il gestore privato quali risarcimento del danno e risoluzione immediata del contratto e di verificare verso le autorità giudiziarie se l'assenza di flusso idrico per ben cinque giorni nel Comune di Ferentino non possa prefigurare ipotesi di reato per interruzione di pubblico servizio e ogni altro reato in danno della salute e dell'igiene pubblica dei cittadini.
La riduzione del flusso idrico, infatti, verificatasi da parte della società ACEA ATO 5, ha determinato anche una vera e propria emergenza per la comunità ferentinate, proprio nelle giornate più calde delle ultime settimane.
Tutto questo succede, quando un bene comune come l'acqua diventa merce per fare profitti, è necessario continuare la sfida della ripubblicizzazione del servizio idrico. In assenza di risposte adeguate non esiterò ad informare le autorità di vigilanza preposte".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il capogruppo Consiliare di Sinistra Ecologia e Libertà di Ferentino Marco Maddalena ha formulato, nei giorni scorsi, una interrogazione al sindaco dopo che un cittadino su un importante social network , il 14 maggio, ha pubblicato un foto dove segnalava l’occupazione di un posto per diversamente abili , da parte di un’ automobile con evidente scritta “Comune di Ferentino” presso il Palazzo della Provincia di Frosinone.
Grave situazione di abbandono nel cantiere adiacente il plesso scolastico “Simone Cola”, a Ferentino. A denunciarlo è Marco Maddalena, consigliere comunale di opposizione ed esponente di Sinistra Italiana. L’area in questione è quella che il Comune di Ferentino ha voluto intitolare al giovane
Diversi normali cittadini di Ferentino insieme al consigliere comunale Marco Maddalena, a dispetto delle non proprio favorevoli condizioni climatiche, hanno voluto onorare il 25 aprile, in occasione dell'anniverario della Liberazione dell'Italia dal nazifascimo, con la deposizione di fiori e con parole di gratitudine nei luoghi dedicati alla Resistenza, dal monumento del concittadino Don Giuseppe Morosini, passando per le targhe dei martiri delle Fosse Ardeatine, di Antonio Gramsci e Giacomo Matteotti. "Una giornata non solo di ricordo ma di affermazione del valore della Pace", hanno affermato quanti hanno preso parte all'iniziativa.
"Ferentino: questione politica e questione morale" è il titolo dell'interessante incontro in programma per venerdì 10 maggio prossimo a partire dalle ore 17:30 nella sala del comitato di Ponte Grande a Ferentino; "dal modello Ferentino al caso Ferentino: dibattito aperto al pubblico sulle ultime questioni politiche che hanno coinvolto il nostro paese", spiegano gli organizzatori. All'incontro interverranno Marco Maddalena e Fabio Magliocchetti del movimento civico Ferentino Città Aperta. Tutti sono invitati a partecipare.
Da Marco Maddalena, segretario regionale di Sinistra Italiana, riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche: