Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Politica. Domenico Alfieri, sindaco di Paliano, candidato alla segreteria provinciale del Partito Democratico; subito gli auguri allo sfidante Simone Costanzo

12 febbraio 2016

Il sindaco di Paliano Domenico Alfieri è ufficialmente candidato alla Segreteria Provinciale del Partito Democratico di Frosinone. "L'auspicio - spiega Alfieri - è quello di un Congresso rispettoso, luogo di confronto sui contenuti e proposte politiche per la risoluzione delle numerose problematiche nella nostra Provincia. Ringrazio tutti gli Amministratori, gli Iscritti ed i simpatizzanti che in questi mesi mi hanno dimostrato la loro vicinanza ed il loro affetto. In bocca al lupo allo sfidante Simone Costanzo".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Fervono i preparativi per il prossimo congresso provinciale del Partito Democratico che si terrà a gennaio prossimo. Ospiti della trasmissione televisiva "A porte aperte" condotta su TeleUniverso da Alessio Porcu, Francesco De Angelis e Francesco Scalia, rispettivamente presidente del consorzio ASI e senatore della Repubblica, hanno lasciato intendere che si confronteranno sulla figura del nuovo segretario provinciale che, per l'occasione, dovrà essere eletto. Sul campo ci sono l’uscente Simone Costanzo ed il sindaco di Paliano Domenico Alfieri. "L'obiettivo è individuare una figura di sintesi" hanno detto a Porcu sia De Angelis che Scalia, evidenziando l’intenzione di raggiungere un accordo ed arrivare ad un congresso unitario.
Il segretario del Pd di Anagni Francesco Sordo esprime la sua soddisfazione per l’elezione di Simone Costanzo a segretario provinciale del partito, e di Domenico Alfieri a presidente. Inoltre “salutiamo- dice ancora Sordo- con piacere la nomina in direzione provinciale degli anagnini Luigi Vecchi e Sandra Tagliaboschi nonché la nomina alla importante carica di tesoriere di Vittorio Save Sardaro”
È stata presentata questa mattina, sabato 20 febbraio, in via degli Arci, la sede anagnina di Think dem, la corrente del Partito democratico che, in città, fa riferimento a Vittorio Save Sardaro.
“Non permettiamo a nessuno di utilizzare il Partito democratico di Anagni come un bersaglio, con l’esclusivo fine di raggiungere fini particolari.” Replica così il circolo cittadino del Partito democratico di Anagni, guidato dal segretario Francesco Sordo, alle parole di Simone Ambrosetti e de La Rete dei Cittadini nel corso della conferenza stampa di lunedì scorso.
E' una provincia in controtendenza rispetto ai dati nazionali quella di Frosinone. Nel resto del Paese si è registrato circa un terzo dei votanti in meno rispetto al 2013, poco meno di un milione di elettori perso in un giro di segreteria. E poi, affluenza dimezzata nelle regioni rosse. Al netto dei legittimi trionfalismi, se l'esito delle primarie Partito Democratico è da ricercare nei numeri, in provincia di Frosinone il segretario provinciale Simone Costanzo parla di "straordinaria giornata di partecipazione democratica" con oltre 700 votanti in più rispetto alle ultime elezioni primarie che si sono tenute nel 2013. Dietro la riconferma - indiscutibile - di Matteo Renzi alla guida della segreteria dem, nelle cifre ufficiali rese note dal segretario provinciale Simone Costanzo si leggono i segnali di un partito che cambia pelle.