Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Il sindaco Antonio Pompeo: “ecco il bilancio di un anno di attività amministrativa”

31 dicembre 2015

Lo ha già fatto sulla sua pagina facebook il bilancio di un anno di amministrazione il sindaco Antonio Pompeo, rivolgendo gli auguri di buone feste ai cittadini di Ferentino: “Inauguriamo opere pubbliche, ci battiamo per strutture sanitarie, come la Casa della Salute, avviamo progetti lungimiranti, come la Cittadella dello Sport, la raccolta differenziata e l’efficientamento energetico, teniamo i conti in ordine e tanto altro ancora. Con impegno e passione al servizio della nostra città”.
Un messaggio semplice, ma denso di contenuti, che ha raccolto l’apprezzamento e la condivisone dei suoi concittadini e che, in poche parole, ha racchiuso un anno di evidenti traguardi per l’amministrazione comunale della città gigliata.
“Si chiude un anno che per Ferentino è stato senz’altro positivo – spiega, con una punta di soddisfazione il sindaco Antonio Pompeo - e che ha visto concretizzarsi molte progettualità, oltre a garantire l’ordinaria gestione del territorio. Di questo va dato merito all’amministrazione comunale che ha saputo tradurre gli impegni in fatti concreti. Un modo di interpretare il governo della cosa pubblica che ci viene riconosciuto, tanto che si parla di modello Ferentino. Un modello che proprio negli ultimi giorni dell’anno ha visto concretizzarsi l’ufficialità della Casa della salute, l’inaugurazione della rotatoria sulla variante Casilina e nuova linfa al progetto della Stu e dunque alla riqualificazione di una parte importante del nostro Centro storico. Siamo uno dei pochi Comuni del territorio che taglia nastri di opere pubbliche, tenendo i conti in ordine tra l’altro”.
Tra le progettualità, il sindaco Pompeo ne evidenzia alcune: “Il 2015 è stato l’anno in cui abbiamo posto le basi per la raccolta differenziata, un servizio di civiltà che garantisce una migliore tutela dell’ambiente e minori costi di gestione. Il 2015 è stato l’anno dell’efficientamento energetico, con la pubblica illuminazione servita da lampade a led e dunque a minor impatto ambientale. Il 2015 è stato l’anno che ci ha visto riqualificare e sistemare molte delle zone della città, intervenire per la messa in sicurezza dei nostri plessi scolastici, inaugurare servizi come l’asilo nido, il campo nella zona ex Iacp, valorizzare il nostro patrimonio storico e architettonico e continuare nella tradizione culturale della città con i tanti eventi che si sono alternati durante l’anno, “Ferentino È” e il Concerto Gospel di Natale su tutti”.
“La realizzazione della Cittadella dello Sport, attraverso una brillante e rapida sinergia pubblico-privato, merita senz’altro di essere sottolineata. Impianti moderni, da potenziare ancora, che saranno a disposizione delle nostre realtà sportive e dei nostri giovani. Stesso discorso per l’annuncio dell’avvio dei servizi della Casa della Salute nel 2016, dopo anni di chiusure in ambito sanitario. Non era scritto in nessun documento regionale che Ferentino avrebbe avuto questa opportunità, ma l’Amministrazione comunale ha saputo dialogare con Regione e Asl tanto da far scrivere sull’atto aziendale approvato a novembre 2014 che nel 2016 l’apertura sarà realtà. E così sta accadendo. Un modo di operare che ha riportato in città l’Ufficio del Giudice di Pace: non solo un ufficio a disposizione dei cittadini, ma anche un servizio che crea un indotto importante per le attività commerciali”.
“Su una strada ormai tracciata ci avviamo verso il 2016 – conclude il sindaco - con la determinazione nel continuare l’opera finalizzata a trasformare Ferentino in una città sempre più moderna, sempre più funzionale, proiettata verso nuovi e più ambiziosi traguardi. A tutti i cittadini l’auguro di buon 2016, riaffermando la mia personale volontà e quella di tutta l’amministrazione a servire questa comunità”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una interrogazione a risposta scritta ed urgente per chiedere conto della convenzione riguardante l'attività estrattiva in località Sigillo di Ferentino; a scriverla e a recapitarla al sindaco di Ferentino Antonio Pompeo e al presidente del consiglio comunale è stato il consigliere di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta; si legge nella interrogazione di Berretta:
Di seguito riportiamo la risposta del sindaco di Ferentino Antonio Pompeo alla nota del consigliere comunale Maurizio Berretta pubblicata oggi sul nostro giornale:
Da Maurizio Berretta, capogruppo consigliare di Democraticamente Ferentino, riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:
Il consigliere comunale di opposizione Maurizio Berretta, capogruppo di Democraticamente Ferentino, ha presentato una interrogazione a risposta scritta e urgente al primo cittadino Antonio Pompeo sul personale impegnato dalla ditta Lavorgna s.r.l. unipersonale affidataria del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e dei servizi connessi di igiene urbana. Ecco il testo completo dell’interrogazione:
Ufficio del Giudice di Pace a Ferentino, Maurizio Berretta (Democraticamente): “informare la cittadinanza in modo corretto, le mezze verità sono una mancanza di rispetto nei confronti dei ferentinesi”