Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Francesco Sordo replica ad Ambrosetti: “non permettiamo a nessuno di utilizzare il Pd come un bersaglio”

1 ottobre 2015

“Non permettiamo a nessuno di utilizzare il Partito democratico di Anagni come un bersaglio, con l’esclusivo fine di raggiungere fini particolari.”
Replica così il circolo cittadino del Partito democratico di Anagni, guidato dal segretario Francesco Sordo, alle parole di Simone Ambrosetti e de La Rete dei Cittadini nel corso della conferenza stampa di lunedì scorso.

“Nessuno può gettare fango sull’operato del Pd di Anagni, soprattutto chi riconosce il Pd unito solo quando gli è conveniente. La linea del Partito democratico di Anagni è chiara e semplice, soprattutto in merito al rimpasto operato dal sindaco Bassetta. Ricordiamo al consigliere Ambrosetti che le scelte politiche del Pd di Anagni sono prese ed adottate dagli organismi ufficiali del partito, ovvero dal direttivo e dai suoi membri. Sono solo questi gli organi deputati a varare la linea politica del Pd, non le voci e le idee di semplici iscritti o simpatizzanti al partito, ai quali forse Ambrosetti da troppo credito”.
“Vogliamo perciò ribadire pubblicamente – prosegue la nota – che il Pd di Anagni è unito e compatto per continuare a portare a compimento l’opera di riscatto per Anagni intrapresa dopo la vittoria elettorale di Fausto Bassetta, e per garantire un futuro migliore ai nostri concittadini. I problemi sono tali e tanti che richiedono uno sforzo unanime. Il resto, comprese le parole di Ambrosetti, sono chiacchiere”.  

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Non si è fatta attendere ad Anagni la replica della maggioranza di centro sinistra alle parole di Enzo Colantoni.
L’amministrazione comunale risponde alle esternazioni del movimento civico “La rete dei cittadini” capitanato da Simone Ambrosetti; con una nota inviata agli organi di stampa, il sindaco Fausto Bassetta “smentisce di aver conferito un incarico professionale all’architetto Massimiliano Ciccotti per collaborare al piano di viabilità”. Continua a leggere...
Non si placa la battaglia che da qualche giorno infiamma il campo della politica anagnina, tra il Pd e La Rete dei cittadini. Era stata la Rete, con Colantoni e Ambrosetti ad accedere la miccia, con la conferenza stampa di qualche giorno fa.
Sulla querelle fra il movimento civico "La rete dei Cittadini" e il primo cittadino di Anagni Fausto Bassetta che in questi giorni tiene vivo il dibattito politico nella città dei Papi interviene, con una nota, anche il locale circolo dell'Italia dei Valori. Ecco la nota, pubblicata di seguito in forma integrale:
Sulla polemica scatenata dall’uscita di Simone Ambrosetti dalla maggioranza del sindaco Fausto Bassetta ospitiamo la nota di Enzo Colantoni, coordinatore della lista civica La Rete dei cittadini