Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il giornalista ciociaro Maurizio Lozzi inserito tra i cento giornalisti italiani per l'informazione positiva

23 agosto 2019

Nuovo riconoscimento per il suo lavoro di comunicatore al giornalista ciociaro Maurizio Lozzi, consigliere regionale dell'Ordine del Lazio del gruppo "Gino Falleri". Il Comitato Scientifico di Mezzopieno, la rete nazionale impegnata quotidianamente nel creare bellezza ed armonia con la forza della positività e della collaborazione, mantenendo un attento sguardo rivolto in particolare al mondo della comunicazione e dell’informazione, ha scelto di inserire Lozzi tra “i 100 giornalisti che in Italia sono stati selezionati come testimoni di eccellenza nel lavoro di diffusione della cultura della positività e che sono rappresentanti di una buona informazione al servizio del benessere della società”. Questa rete nazionale di persone, ricercatori, docenti, imprenditori, giornalisti, studenti, artisti e associazioni monitora e segue, infatti, chi ogni giorno mette in campo le proprie competenze e si impegna attivamente per contribuire alla diffusione della cultura della positività, per la riduzione della rivalità e delle dinamiche di conflittualità presenti nella società. Lozzi ha già avuto modo di operare in questo senso come docente universitario e dottore di ricerca, formando studenti alla Mediazione consensuale dei conflitti e partecipando come ricercatore e relatore a ben due edizioni del World Mediation Forum, riuscendo ad alimentare quella corrente di studi che dalla Sociologia Clinica sta diventando possibile trasferire anche nel mondo dell’informazione giornalistica. Grazie a questo riconoscimento ottenuto dalla rete nazionale Mezzopieno, Lozzi sta ora lavorando alla promozione di iniziative per orientare all'incontro ed alla connessione sia altri giornalisti, che operatori sociali dell’informazione, al fine di poter sviluppare con la formazione professionale continua della categoria le possibili sinergie positive oggi più che mai indispensabili per creare e mettere a disposizione strumenti in grado di stimolare, a servizio del benessere comune, la parte migliore delle persone e della società.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il 22 e il 23 febbraio, all'interno del progetto: "Cinema, che passione", che si sta svolgendo all'ITIS Morosini di Ferentino, ci saranno due incontri interessanti con il sociologo e giornalista Maurizio Lozzi che parlerà del cinema sociale e la sua funzione artistica nella moderna comunicazione di massa. Il prof. Lozzi farà una disamina dei film che hanno affrontato questi argomenti nel corso degli anni, con particolare attenzione ai grandi autori che si sono cimentati su questi argomenti.
“Morfogenesi familiare e Cinema”: il saggio sociologico del giornalista ciociaro Maurizio Lozzi al Festival del Cinema di Venezia
"Web giornalismo, tra nuovi e vecchi media", inizia il corso all'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e de Mestieri di Acuto, una grande opportunità per i giovani dai 14 ai 35 anni di apprendere le tecniche di una professione più che mai attuale e interessante. Il corso sarà tenuto dal prof. Maurizio Lozzi, giornalista, presidente onorario del circolo della stampa, sociologo attento alla continua evoluzione della comunicazione.
Maurizio, il giovane papà autore della fiaba che avevamo pubblicato nei giorni scorsi, ci ha scritto per ringraziare quanti - tra i lettori di anagnia.com - hanno avuto modo di apprezzare il suo intervento sul nostro giornale; ecco il testo della lettera che ci ha inviato:
On line il giornalino dei partecipanti al corso di web giornalismo dell'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto, tenuto dal prof. Maurizio Lozzi, si attendono le prime reazioni. E'stato pubblicato sul sito dell'Officina: www.officinartemestieriacuto.it, nella barra dell'Home Page sotto la dicitura "giornalino".