Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Cinque artisti sudamericani protagonisti al festival delle «Città Medievali»: i musicisti di Asuncion: Incantati dalle bellezze del territorio. Grande successo del Quinteto Euterpe del Paraguay, per la prima volta in Italia

La fisarmonica di Gemmiti tra Affile e Arcinazzo Romano - 21 agosto 2019

Grande successo per l’esibizione del Quinteto de vientos Euterpe di Asuncion (Paraguay), per la prima volta in Italia al festival delle «Città Medievali». I musicisti Hugo Valenuela (flauto), Gabriel Graziani (oboe), Gustavo Perez (clarinetto), Hilaria Ferrari (fagotto) e Giulio Andreotti (corno) hanno deliziato l’attenta platea durante un trittico tra gli Altipiani di Arcinazzo, Affile e Fumone, con brani per diffondere la cultura musicale gesuita che hanno richiamato la presenza di un pubblico numeroso. I cinque artisti paraguaiani giunti dalla capitale Asuncion, conosciuta come la «Madre delle città», sono rimasti incantati dalle bellezze del territorio, ammirando soprattutto il paesaggio degli Altipiani, l’arte del monastero di San Benedetto a Subiaco e il centro storico di Fumone. «Questi sono posti magnifichi – hanno detto i musicisti sudamericani lasciando la Valle Aniene per dirigersi in Spagna - e siamo davvero onorati di essere stati ospitati in un festival così importante come il “Città Medievali”. Siamo stati accolti in modo meraviglioso e contiamo di ritornare anche il prossimo anno». Intanto la rassegna di musica classica e lirica va avanti con la fisarmonica di Fabio Gemmiti, che martedì 20 ha entusiasmato lungo la scalinata di Porta della Valle ad Affile e domani (giovedì 22) replicherà in Piazza Santa Maria ad Arcinazzo romano (ore 21.15). Poi, venerdì 30, il festival torna a Fumone con il Duo Gardel e i ballerini Sofia Victoria Mira e Annibal Castro per un’altra straordinaria «Notte di tango e di passione». [U.S.]



TI POTREBBERO INTERESSARE

Il teatro, i giochi in piazza, il gusto e la buona musica: ecco gli ingredienti dell’estate di Arcinazzo Romano che inizierà il prossimo 5 agosto con la festa della classe 1968! Visite guidate nel centro storico e tra le bellezze del museo civico archeologico Villa di Traiano dove si esibirà il complesso bandistico del Comune di Arcinazzo Romano
Mercoledì prossimo 31 ottobre, giovedì primo e venerdì 2 novembre ad Arcinazzo Romano si festeggia l’autunno con il frutto che meglio rappresenta questa stagione dai colori caldi: Il "Marrone" di Arcinazzo Romano.
Un grande successo di pubblico ha accompagnato la prima serata del festival «Città Medievali», rassegna di musica classica tra le più apprezzate della stagione estiva nella regione Lazio. Nell’area adiacente la chiesa di Santa Maria Annunziata, a Fumone, in Ciociaria, venerdì sera il concerto inaugurale della 37ma edizione della manifestazione promossa dall’associazione «Ernico-Simbruina»
Trema ancora l-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato registrato venerdì sera alle 20.21 nel distretto sismico della Valle Latina. L'epicentro è stato stabilito tra Acuto, Fiuggi, Anagni, Ferentino, Fumone, Trivigliano e Torre Cajetani. Il sisma, a una profondità di 8,7 chilometri, si è verificato in una zona che comprende tra i dieci e i venti chilometri i paesi di Affile e Arcinazzo Romano, nella valle Aniene, e Alatri, Filettino Paliano, Piglio, Serrone, Sgurgola, oltre a Frosinone. Non si segnalano danni a cose o persone.
Altipiani di Arcinazzo. Straordinaria esibizione al Festival delle Città medievali di Musica classica e lirica. La cantante Eun Sie Hong: "tornerò il prossimo anno". Tutto esaurito per la cantante coreana