Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Pofi capitale del Reggae: il 12, 13 e 14 luglio è di scena il festival Bomboklat

8 luglio 2019


Il countdown è partito, al via la terza edizione del FESTIVAL REGGAE A POFI. Grande fermento per i tre giorni del 12-13-14 luglio da vivere tutti d’un fiato. Il Bomboklat è un evento all’avanguardia, che sorprende per la qualità
e per il numero delle risorse chiamate in causa. Una ricca proposta di eventi e iniziative diffusi sull’intero territorio
dello stadio comunale di Pofi. Il Festival ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i target generazionali. Durante la serata
del 12 luglio, ad animare i ritmi in levare ci sarà un’estemporanea di Emanuel Simeoni, nasce a Frascati il 17\08\1988;
sin da piccolo ha la passione per i fumetti e l’ambizione di diventare un professionista nel settore. Riuscendo a pieni
voti a posizionarsi tra i nomi piu ambiti nel mondo del fumetto. Art director di Comics & Business, disegnatore di
Batman per la DC Comis, insegnante presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma. Il tutto al centro di un
allestimento realizzato in perfetto stile urban jungle, ispirato al mondo della natura. Altra iniziativa messa a disposizione
dagli organizzatori il servizio navetta gratuito che partirà dalla stazione Castro-Pofi-Vallecorsa. Uno degli scopi
principali del festival è quello di incentivare il turismo, per il rilancio del paese, quale occasione migliore per ospiatare
persone provenienti da tutta italia. Sabato 6 luglio, nella sala conferenze sita in via San Giorgio a Pofi, si è svolta
la presentazione dell’evento moderata dal giornalista Valentino Mingarelli, ad intervenire il sindaco Tommaso Ciccone,
l’assessore comunale e consigliere provinciale Stefania Furtivo, Marco Vallecoccia (membro del Bomboklat) e
Daniele Corrado Marchetti (presidente del Bomboklat). « Sono molto fiducioso nelle potenzialità di Pofi - sottolinea il
presidente - e sono tantissime le cose che si potrebbero fare in quest'ambito. E’ un evento che mi sta molto a cuore. Abbiamo
ottenuto un ottimo riscontro nel vedere gli agriturismi di Pofi e delle zone limitrofe al completo, insieme ad alcuni appartamente
affittati nelle vicinanze dello stadio comunale, era questo il nostro intento e siamo riusciti a raggiungere un ottimo
risultato con la speranza di migliorare sempre piu negli anni successivi »

QUALE FUTURO PER LA VALLE DEL SACCO
Sempre nella serata del venerdi 12 luglio incontro dibattito al festival “Quale futuro per la valle del sacco”, alle ore
21.30 ad intervenire il presidente dell’associazione Daniele Corrado Marchetti, Alberto Valleriani Associazione
Retuvasa, Alessia Arenci Associazione “Tutti insieme contro il cancro” a tenere le redini del dibattito il giornalista
Valentino Mingarelli. Sensibilizzare e “far conoscere” lo scopo dell’iniziativa, il nostro compito è di fare il possibile
per la salvezza degli anni nei quali viviamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo , una terra sana e pulita da
coltivare.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il 12, 13 e 14 luglio a Pofi il festival di musica reggae “Bomboklat”
Pofi si prepara ad accogliere la terza edizione del festival del Reggae: grande musica live, street food, dj set, per tre giorni da vivere tutti d’un fiato
Rock, reggae, ska e la migliore tradizione dei grandi classici di musica italiana: i Ventreska 2.0 in concerto al Tiffany Pub di Anagni
A un mese di distanza dalla loro ultima apparizione, “open act” il 6 settembre a Pordenone durante il concerto di Damian Marley, i Muiravale Freetown saranno ospiti a Carpineto Romano. Appuntamento fissato a venerdì 7 ottobre, ore 22.30, presso la sala inferiore de “La Rupe dei Sette Venti” - meglio conosciuto come Feoli – in Via Maenza 26. Dopo il successo di agosto con Pon di Tower, il selector e organizzatore Andrea Cacciotti, in arte Mr. Easy, inaugura la sessione invernale con un nuovo e imperdibile evento reggae. Oltre alla consueta Dancehall, ci sarà un live vibrante, entusiasmante, che riserverà sicuramente sorprese.
Sabato 15 aprile sarà ospite a Carpineto Romano il dj internazionale Jamie Rodigan. Originario di Londra, Jamie è il figlio di Sir David Rodigan, uno dei più grandi e conosciuti dj reggae di sempre. Jamie si avvicina al mondo della musica sin da bambino, coltivando la passione per il violino e il pianoforte. Ma durante i viaggi in Giamaica, insieme al padre, viene stregato dal sound reggae. Ancora studente universitario, Jamie crea l'Extra Stout Sound ed inizia a suonare pubblicamente.