Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il simposio internazionale di sculture tra le giornate dell'Art Night Festival di Torrice; sei gli artisti che lavoreranno il legno lungo le strade del centro storico il prossimo 23 giugno

3 giugno 2019

Tra le giornate dedicate all’arte da parte dell’Art Night che si terrà a Torrice dal 23 al 30 Giugno, spicca il simposio internazionale di sculture lignee che verrà inaugurato proprio il 23. Il paese si trasformerà in uno spettacolare laboratorio artistico dove materiale antico, tradizionale e semplice come il legno diventerà vera e propria arte. La scelta del legno vuole dare risalto alle fonti di cui è ricco il territorio di Torrice. Saranno prodotte opere uniche nel loro genere che toccheranno il tema del "Viaggio", il topic deciso per questo primo Simposio a cielo aperto. Le opere prenderanno vita da un tronco d’albero di circa un metro e dal diametro di circa 60 centimetri. Sono sei gli artisti che prederanno parte alla manifestazione:

Sara Terpino, in Arte LUTHIEN, coordinatrice dell’evento è una giovane scultrice italiana laureata all'Accademia Di Belle Arti di Frosinone. Nonostante i suoi 25 anni, è già conosciuta in alcuni paesi esteri come l'Inghilterra e la Polonia. Attualmente vive e lavora a Vico nel Lazio.

Cristina Augé ha 24 anni ed è una artista versatile in di Barcellona. Si è formata nel mondo della scultura e ha imparato per conto suo a dipingere. Alcune volte i suoi lavori sono incontri tra pittura e scultura.

Mario Lombardi nato a Pico il 18 aprile 1952, si è diplomato presso il Liceo Classico " Norberto Turriziani" di Frosinone ed ha conseguito la laurea in Scienze Forestali. Successivamente, a seguito ad un incidente stradale ha scoperto una vena artistica che nel tempo ha elaborato e sviluppato. Nel 1995 ha realizzato "Il Tuffatore" ispirandosi alle gesta di Mr O.K. Ha realizzato mostre ad Alatri, Frosinone, Roma e Firenze.

La più giovane del gruppo é Agáta Slámova di soli 20 anni. Studentessa all'Università Ladislav Sutnar di Pilsen (Repubblica Ceca). Ampiamente interessata alla Land-art, ai materiali naturali e alternativi per la creazione di vere opere d'arte.

Giusy Milone dopo aver frequentato l'Accademia Di Belle Arti Di Napoli, si è specializzata a Brera. Attualmente insegnante di Discipline Plastiche e scultoree al Liceo Artistico di Tivoli ha grandi capacità nel plasmare la creta, il ghiaccio, l'argilla e molto altro. Parteciperà con fervore al Simposio internazionale di Torrice lavorando il legno!

Hugo-David Wirth ha 24 anni. Influenzato da artisti come Jirí Beránek e Benedict Tolar, studia e lavora con loro nello studio dell'Università Ladislav Sutnar (Repubblica CECA). Ama moltissimo la Land-art e lavorare con materiali naturali.



TI POTREBBERO INTERESSARE

E’ stata inaugurata dal sindaco Mario Cacciotti, sabato scorso 11 ottobre, la mostra “L’arte nel legno. Wood Craft” dell’artigiano ebanista Ireno Imperatore. Continua a leggere...
L'associazione culturale "Anagni Viva" e la biblioteca comunale "A. Labriola" di Anagni, con il patrocinio del Comune di Anagni, organizzano, per martedì 4 giugno prossimo alle ore 17.30, un interessante evento aperto a tutti. Si tratta della presentazione e della performance di scultura digitale a cura dell'artista Alessandro Cardillo "Le possibilità espressive del software". L'ingresso è libero, l'evento si terrà nella sala delle conferenze della biblioteca comunale di Anagni, in via G. Garibaldi 21.
All'artista pigliese Piero Ricci il Premio Internazionale "Roma Caput Mundi" per l'opera "Omaggio a Leonardo da Vinci e a Michelangelo Buonarroti"
“Uno” è il titolo della mostra d’Arte che si inaugurerà il prossimo 8 settembre alle ore 18.00 nella sala espositiva della mostra permanente intitolata al compianto artista e maestro anagnino Tommaso Gismondi, all'ombra delle absidi della cattedrale di santa Maria Assunta ad Anagni. Ad esporre le proprie opere nella sala ora gestita da Valentina Simionato, nipote del maestro Tommaso, saranno gli artisti Donatella Bianchi e Santino Pompa
Il 16 aprile prossimo alle ore 17.00, nella sala consiliare del Comune di Fiuggi, verrà presentato il progetto “Fonte di luce”, ideato e supportato dall’Associazione culturale omonima e patrocinata dal Comune di Fiuggi. L'obiettivo è la costruzione di una scultura monumentale, di 12 metri di altezza, rivestita da 2000 bassorilievi realizzati dall’intera comunità cittadina coordinata dall’artista Piero Fantastichini, ideatore del progetto.