Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano. Scritture femminili sulla Resistenza. Presentato il libro "Il pane e le rose"

6 maggio 2019

Proseguono ininterrottamente le iniziative culturali dell'Amministrazione comunale. Sabato 4 maggio, nel teatro comunale Esperia, è stato presentato il libro “Il pane e le rose. Scritture femminili della Resistenza”, di Davide Di Poce, Vassallo Giulia e la palianese Elisiana Fratocchi.

Una sala gremita di interessati e curiosi hanno assistito all'accurata introduzione della prof.ssa Silvana Cirillo, docente di letteratura contemporanea presso l'Università La Sapienza di Roma, che ha poi lasciato spazio ai tre autori, i quali hanno raccontato l'esordio del loro progetto, le ricerche e le interviste fatte per dare risalto alle storie appassionanti di donne italiane che hanno avuto un ruolo centrale nella lotta partigiana ma anche nell’Italia del secondo dopoguerra, diventando parte essenziale del processo di rinascita nazionale. Il libro infatti ripercorre le autobiografie di Marisa Musu, Maria Teresa Regard, Marisa Ombra, Teresa Noce, Carla Capponi, Gianna Radiconcini, Lidia Menapace ed altre, fino alla ricostruzione della figura di Bianca Bianchi, uno dei pochi volti femminili dell’Assemblea costituente, fino ad entrare nel laboratorio di scrittura di Ada Prospero Gobetti, moglie di Piero Gobetti.

«La promozione dei libri – ha dichiarato il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori – è sempre stata una costante di questo Assessorato perché convinti che la lettura e la conoscenza siano fattori indispensabili per la costruzione di una società più libera . Per questo abbiamo sempre cercato di promuovere in modo continuativo, trasversale e strutturato la lettura e la conoscenza in tutte le loro forme. E, come in altre occasioni, questa volta siamo ancora più lieti di aver dato spazio ad una giovane palianese, la cui opera ci ha permesso una giornata di testimonianze, confronto e condivisione».

«I miei più sentiti complimenti a Elisiana Fratocchi e ai suoi colleghi per la preziosa opera letteraria di cui sono autori. Parlare e discutere del periodo della Resistenza è un dovere imprescindibile soprattutto da parte delle istituzioni, ma questo testo ha il valore aggiunto di dare risalto a quelle donne che sono state protagoniste e parte fondante di quel movimento che cambiò le sorti dell'Italia, ma che soprattutto con le loro azioni hanno contribuito all'emancipazione femminile». Questo il commento del Sindaco Domenico Alfieri.

 

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

Ore 10:00 - Piazza Sandro Pertini: Saluti istituzionaliOre 10:30 - Piazza Sandro Pertini: - Premiazione del concorso rivolto alle scuole ‘Alle origini della Resistenza. I partigiani e la conquista della libertà’Ore 11:00 - Piazza Sandro PertiniPresentazione dei libro ‘In conflitto. Generazioni a confronto’. Testimonianze della seconda guerra mondiale’ realizzato dalle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado dell-alloro ed esibizione della Banda musicale di Paliano
Venerdì 18 novembre il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, accompagnato dal vicesindaco Valentina Adiutori e dal consigliere con delega alla Sanità Maria Grazia D’Aquino, si è recato nel comune di Amatrice per consegnare personalmente il devoluto della serata di beneficienza dello scorso 17 settembre, che ammonta a € 5.906,09.
Domenica 3 aprile il Comune di Paliano suggellerà con una cerimonia di commemorazione l’acquisizione del “Sacrario XVII Martiri”, sito in località “Le Mole”, e donato in gennaio dagli eredi: un luogo di grande importanza per la storia della comunità locale, in quanto doloroso teatro, nel ’44, dell’eccidio compiuto dalle truppe tedesche di occupazione ai danni di diciassette civili. “Il Sacrario – dichiara il vicesindaco Valentina Adiutori – ci parla di un passato tragico, e tuttavia troppo spesso attenuato da una certa “retorica del ricordo”. Noi siamo consapevoli che la memoria, la conoscenza e la coscienza di ciò che è stato, devono essere sempre attualizzate dalle istituzioni, non solo a parole, ma attraverso atti concreti e inclusivi, che possano rappresentare il collante che tiene insieme una collettività.” La cerimonia di commemorazione si aprirà con la consueta Santa Messa che ogni anno i parenti dedicano in suffragio alle vittime dell’eccidio. Le autorità deporranno poi una corona e sveleranno una targa in memoria del tragico evento. “L’amministrazione comunale – dichiara il sindaco Domenico Alfieri – ha fatto suo l’impegno di garantire con ogni mezzo disponibile il decoro del sito e renderlo fruibile ai cittadini, alle scuole e alle associazioni, come spazio di incontro intergenerazionale e presidio permanente di riflessione su quell’immenso dramma che fu la Seconda guerra mondiale.”
Domenica 8 aprile, il sindaco Domenico Alfieri e il vicesindaco Valentina Adiutori, insieme al sindaco di Piglio Mario Felli, hanno partecipato alla messa commemorativa presso il Sacrario “XVII Martiri” in località Le Mole per ricordare i trucidati del ‘44. Presenti i familiari delle vittime ma anche tante altre famiglie palianesi.Paliano. L’amministrazione comunale presente alla commemorazione al sacrario del diciassette martiri
Lunedì scorso 18 gennaio è stata approvata dal consiglio comunale la donazione al Comune di Paliano, da parte degli eredi, dell’immobile “Sacrario XVII Martiri” sito in località “Le Mole”. Già nel 2004 gli eredi avevano manifestato la volontà di donare l’area al Comune: oggi, dopo aver perfezionato gli atti, si è finalmente giunti all’acquisizione di un bene dall’alto valore simbolico per la storia di Paliano.