Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Torna il “Maggio Culturale Anagnino”: ecco il calendario delle iniziative organizzate dall’associazione culturale e ricreativa "Anagni cambia Anagni"

1 maggio 2019

Una nuova edizione in chiave moderna del “Maggio Culturale Anagnino”, l'insieme delle iniziative di carattere culturale che si tenevano in città negli anni '80 e '90; a farsi carico dell'organizzazione, in versione rivisitata, è l'associazione culturale e ricreativa "Anagni cambia Anagni" con l'obiettivo di "alimentare conoscenze, sensibilità e valori all’interno della nostra comunità di persone al di là di ogni appartenenza ed idee politiche/amministrative".
Il “Maggio Culturale Anagnino”, spiegano ancora gli organizzatori, si snoderà attraverso un susseguirsi di eventi, definiti o da costruire insieme, di ricercato spessore storico-culturale e ludico-sociale a cui tutti sono invitati a partecipare. "Senza ordini di priorità - spiega il dott. Nello Di Giulio, tra i promotori del “Maggio Culturale Anagnino” - mi piace evidenziare come l'antologica di Adelmo Santovincenzo costituisca un evento unico in assoluto per essere la prima mostra, alla veneranda età di 97 anni, di un anagnino assai speciale: un vero e proprio regalo alla nostra città dopo la notorietà dei servizi di Rai 3 sull’ultima sua opera "Il Colosseo". Mi piace anche rappresentare un particolare sentimento verso la mostra documentaria realizzata dall'Archivio di Stato di Frosinone sulle Migrazioni in Ciociaria. Un condensato di storia e ricordi di grande impatto emotivo per giovani ed adulti. L'illustrazione sarà curata direttamente dal direttore dell'Archivio di Stato, come già nella presentazione dell'ottobre scorso presso il Grattacielo "L'Edera" di Frosinone in occasione della giornata "Domenica di Carta" promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il resto del programma vedrà numerosi altri appuntamenti con studiosi che racconteranno del Barone Alberto di Barnekow come dell’Arco Antico di Piscina e che spazieranno dalla storia della contrada di San Giovanni alla musica popolare, dal teatro scuola del tempo libero al Museo della Civiltà Contadina, dal confronto tra associazioni culturali all’ascolto dei cittadini e, infine, alla piacevolezza di una giornata da trascorrere tra le ricchezze ambientali e medievali della verde Umbria. Ce n’è tanto per tutti ma, soprattutto c’è la volontà di recuperare insieme i valori dell’appartenenza ad una comunità cittadina tanto più forte quanto più coesa e partecipata da ognuno di noi", ha concluso - infine - il dott. Di Giulio. Per scaricare il programma completo delle iniziative in formato .pdf si può cliccare qui.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Liste a sostegno della candidatura a sindaco di Nello Di Giulio
Grande successo per il dibattito che si è tenuto sabato pomeriggio, 26 maggio, alla biblioteca comunale di Anagni, per illustrare la proposta di rilancio economico della zona dell’ ex Polveriera della città.
Di seguito pubblichiamo la nota inviata a questa redazione dal dott. Nello Di Giulio del gruppo "Anagni cambia Anagni", a commento dell'esito del sondaggio promosso da questo giornale sulla questione relativa alla ZTL nel centro storico di Anagni:
Operazioni di potatura fuori stagione in Viale Roma, per il dott. Nello Di Giulio (Anagni cambia Anagni) "intervento drastico di capitozzatura in piena germogliazione che lascia perplessi"
Dal dott. Nello Di Giulio, esponente del movimento civico "Anagni Cambia Anagni" riceviamo questa nota che di seguito pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche: