Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone, teatro: Lello Arena al Nestor

29 marzo 2019

Penultimo spettacolo in calendario per la fortunata stagione teatrale di prosa al Nestor, organizzata, anche quest'anno, dall'amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate. Lunedì 1° aprile alle 21 salirà sul palco del teatro comunale Lello Arena, per portare in scena “Parenti serpenti”, divertente e, al tempo stesso, amara commedia di Carmine Amoroso resa celebre dal film di Mario Monicelli. Con Giorgia Trasselli, Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea de Goyzueta, Carla Ferraro, Serena Pisa, e l’attore frusinate Fabrizio Vona; regia Luciano Melchionna. Lo spettacolo racconta un Natale a casa degli anziani genitori che aspettano tutto l’anno quel momento per rivedere i figli ormai lontani. E se quest’anno gli amati genitori volessero chiedere qualcosa ai propri figli? Se volessero finalmente essere “accuditi”, chi si farà carico della loro richiesta? Luciano Melchionna costruisce uno spaccato di vita intimo e familiare di grande attualità, con un crescendo di situazioni esilaranti e spietate che riescono a far ridere e, allo stesso tempo, a far riflettere con profonda emozione e commozione. “Immaginare Lello Arena, con la sua carica comica e umana, nei panni del papà, mi ha fatto immediatamente sorridere – ha dichiarato, nelle note di regia, Luciano Melchionna  -  Andando via di casa, diventando adulti, ogni figlio ha dovuto fare i conti con la realtà, ha dovuto accettare i fallimenti e ha imparato a difendere il proprio orticello mal coltivato, spesso per incuria o incapacità, ma in quelle pause di neve e palline colorate ognuno di loro si impegna a mostrarsi spensierato, affettuoso e risolto. All’improvviso però, i genitori, fino ad allora punti di riferimento, esprimono l’esigenza di essere accuditi come hanno fatto anni prima con loro: uno dei figli dovrà ospitarli e prendersi cura della loro vecchiaia… A chi toccherà? All’improvviso, dunque, un terremoto segna una crepa nell’immobilità rassegnata di un andamento ormai sempre uguale e in via di spegnimento, una crepa dalla quale un gas mefitico si espanderà e inquinerà l’aria. Sarà la soluzione più spicciola e più crudele a prendere il sopravvento. Verità? Paradosso? Spesso, come si è soliti dire, la realtà supera la fantasia”. I biglietti si possono acquistare presso il teatro comunale Nestor (348 7749362; info@multisalanestor.it) e sul circuito ticketone.it. Per informazioni è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775/2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Secondo appuntamento con la stagione teatrale del Comune, sabato 6 dicembre, presso il Vittorio Veneto. Alle ore 21 va in scena un classico del teatro di tutti i tempi, “L’avaro” di Moliere, per la regia di Claudio Di Palma, con Lello Arena, Fabrizio Vona e Francesco Di Trio. Dopo l’allegra commedia con Nathalie Caldonazzo, che ha aperto il cartellone, è la volta dunque di un cambio di pagina, con una pietra miliare della drammaturgia francese da sempre rappresentata sui palcoscenici di tutto il mondo e che, con oltre tre secoli di vita, non risente di alcuna stanchezza. Continua, perciò, alla grande la nuova stagione teatrale organizzata dal Comune, in collaborazione con l’A.T.C.L, dopo il grande successo della "prima" che ha visto quasi il tutto esaurito.

Lello Arena chiude la stagione teatrale di Carpineto Romano con lo spettacolo "Parenti serpenti":

Martedì 5 febbraio, ore 21, all’interno della stagione promossa e sostenuta da ATCL e Comune di Carpineto Romano
LELLO ARENA CHIUDE LA STAGIONE DI CARPINETO ROMANO CON LO SPETTACOLO “PARENTI SERPENTI” Martedì 5 febbraio, ore 21, all’interno della stagione promossa e sostenuta da ATCL e Comune di Carpineto Romano, con il patrocinio della Compagnia dei Lepini e la collaborazione di Matutateatro.
Grande successo per la prima serata di teatro organizzata dall'Amministrazione comunale di Serrone che, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ha deciso di ripetere l'esperienza offrendo ai serronesi l'opportunità di assistere a spettacoli di qualità al Teatro Nestor di Frosinone a costi contenuti. L'Amministrazione, grazie anche alla disponibilità degli autisti comunali, si è invece fatta carico del trasporto dei cittadini da e per il teatro.
Frosinone, Casalinghi disperati… al teatro comunale
Prosegue con successo la stagione del teatro comunale Nestor, realizzata dall’amministrazione comunale (assessorato alla cultura) in collaborazione con l’Atcl. Dopo i “tutto esaurito” registrati in occasione dei primi due spettacoli in cartellone (la blasonatissima “prima” con Luigi De Filippo in “Natale in casa Cupiello”, seguita da “Il malato immaginario” con uno straordinario Gioele Dix), il grande teatro torna a Frosinone lunedì 12 dicembre come sempre alle 21, con “Spirito Allegro” interpretato da Leo Gullotta.