Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“Sguardi composti... e un carosello di note stonate”: pubblicata dalla casa editrice Apollo Edizioni la raccolta poetica dello scrittore e compositore Fabio Strinati, scritta a quattro mani con il filosofo Italo Truzzi

16 gennaio 2019

Uscita per la casa editrice Apollo Edizioni di Bisignano l’ultima raccolta poetica dello scrittore e compositore marchigiano Fabio Strinati, autore - tra le altre cose - della bellissima poesia dedicata alla città di Anagni e pubblicata qui dal nostro giornale; la raccolta, il cui titolo è “Sguardi composti... e un carosello di note stonate”, è stata  scritta a quattro mani con il filosofo Italo Truzzi. L’opera poetica potrà essere acquistata direttamente dal sito della casa editrice. Di seguito, un breve estratto dall’introduzione e quattro poesie scelte dal libro.

 

Introduzione

”Le parole delle liriche/poesie/musiche si susseguono fra i righi e gli spazi delle pagine come dentro a uno spartito vagano anime di note destinate al bicchiere di una serata senza vicoli sulla schiuma della Luna. Parole che formano una partitura visiva; sonorità mistiche che producono timbri e guizzi che come zampilli di montagna sbraitano sanguigni la propria voglia per l’arte come liberazione dall'inganno di un’essenza onirica e sagace. Un’opera che ancor prima di nascere sul selciato di un cortile poetico si mostra al chiaroscuro di una vita sdoganata da schemi ritmici costrittivi, partoriti da sguardi che si posano sulle dissonanze più pungenti del momento, graffiando la mente nell'istante del godimento come ritmo di un armadio che cigola col suo scheletro infiltrato dentro”.

 

 

 

PAGINE

Pagine di un libro rotte e semivuote.

Pagine in un respiro di ferro; microscopio

in un cassetto di lettere spiegate,

e in un taccuino rubato, frasi sparse

di pazzi e di poeti.

Pagine dispari alla mercé dei pari:

in disparte, una seggiola vuota

e una stilografica algebrista

 

 

 

DUALISMO

Natura - benigna

maligna - natura

natura sempre in atto; esistenza,

armonia instabile

 

 

 

NOVELAS

Parole sotto coperchi sottovento

e nel mezzo, relitti, rollìo di virgole

in una spiaccicata falla. Cigolano

di striscio gli isterici i dispeptici

trafiletti da barile, come un ronzìo

d’articolazioni,

punti come strani picciuoli

 

 

 

 

NUVOLE

Specchi di anime vaganti

della mutevolezza umana

 

 

 

GLI AUTORI

Fabio Strinati è nato ad Esanatoglia nel 1983. Poeta, artista visivo, compositore e fotografo, è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Sono da ricordare: Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini; la rivista Sìlarus fondata da Italo Rocco; la rivista letteraria e culturale italo-ungherese Osservatorio Letterario - Ferrara e l’Altrove; la rivista Erba d’Arno diretta da Aldemaro Toni; la rivista Il Grandevetro. Sue poesie sono state tradotte in romeno e in spagnolo. È inoltre il direttore della collana di poesia per le Edizioni Il Foglio e cura una rubrica poetica dal nome “Retroscena” sulla rivista trimestrale del Foglio Letterario. Strinati è uno studioso dell’olismo, della patafisica, della poesia visiva, sonora, elettronica e concreta.

 

Italo Truzzi è nato a Pegognaga (MN) nel 1949. Risiede ad Esanatoglia (MC). Laureato in filosofia presso l’università di Macerata, è stato presidente per tre anni della Biblioteca comunale di Locate di Triulzi (MI). Vanta una partecipazione quadriennale ai Ritiri Filosofici di Nocera Umbra (PG) ed è profondo conoscitore dei testi e dei saggi di filosofia del primo novecento ed amante della musica, in particolare del melodramma e del verismo italiano. È stato guida culturale alla mostra “Da Giotto a Gentile” nella pinacoteca della città di Esanatoglia; ha svolto l’attività di Volontario presso la biblioteca della stessa città come catalogatore e guida alla lettura. Volontario nell’organizzazione della giornata FAI ad Esanatoglia.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Vi proponiamo, di seguito, un toccante testo poetico che ci è stato inviato da un nostro caro lettore, Fabio Strinati.
Venerdì 11 settembre, dopo quasi cinquanta appuntamenti, cala il sipario sugli incontri culturali del Giardino dell’Excelsior con la presentazione del libro di poesie “Pensieri nello scrigno” di Fabio Strinati. L’appuntamento è per le 17,30 presso il Bar DueP (via Ernesta Besso, 9-Fiuggi Città), e a presentare l’autore saranno Marco Cecili e Ugo Moro.
Fabio Strinati (San Severino Marche, 1983) è un poeta, aforista, esperantista, pianista e compositore. Le sue poesie sono state tradotte in romeno e in spagnolo. È inoltre il direttore della collana poesia per Il Foglio Letterario e cura una rubrica poetica dal nome Retroscena, proprio sulla Rivista mensile del Foglio Letterario, dove ogni mese, ospita poeti di fama nazionale ed internazionale. Strinati è uno studioso dell’olismo, della patafisica, della poesia visiva, sonora, elettronica e concreta. Suo è il bellissimo componimento poetico dedicato alla città di Anagni, più volte visitata da Fabio, di cui qui pubblichiamo un estratto. Ringraziamo Fabio per aver voluto condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori questa bellissima poesia.
Sabato 13 agosto, alle ore 21,15 per gli incontri “Libri al Borgo” (Giardino dell'Excelsior, Bar DueP, Via Ernesta Besso, Fiuggi Città) Pino Pelloni presenta lo spettacolo “Pe’fa l’amore a Roma” con Paolo Procaccini, la voce di Luisa Sorci e la musica di Giancarlo Damilano. Si tratta di uno spettacolo dedicato al dialetto romano, alla sua poesia e alle sue canzoni sul tema del’approccio amoroso a Roma dal 1400 ad oggi.

“Limarubra”, la raccolta di poesie di Fabio Masci, a Fiuggi

Il libro sarà presentato sabato 27 agosto alle 21,30 presso il “Bar 2 P” all’interno della manifestazione “Libri al Borgo”
“Limarubra”, la raccolta di poesie di Fabio Masci, a Fiuggi Il libro sarà presentato sabato 27 agosto alle 21,30 presso il “Bar 2 P” all’interno della manifestazione “Libri al Borgo” A Fiuggi si torna a parlare di poesia. Sabato 27 agosto all’interno della manifestazione “Libri al Borgo” nel centro storico di Fiuggi, sarà presentata “Limarubra – ossia confini nella notte” opera prima di Fabio Masci, giovane avvocato abruzzese.