Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Inaugura al civico 7 di corso Vittorio Emanuele l'art-studio di Ata Fiorito, creatrice della Lux-Art; l'esposizione di opere d'arte e di gioielli realizzati a mano resterà aperta tutti i giorni almeno fino a marzo

16 gennaio 2019

Reduce dal buon successo di pubblico e di critica ottenuto con l'esposizione delle proprie opere alla sala della Ragione del palazzo comunale, Ata Fiorito - importante artista di fama internazionale e creatrice della "lux art", tecnica unica al mondo, da lei inventata, effettuata su fogli di alluminio manipolati in rilievo con effetti allocroici - torna ad Anagni per inaugurare, sabato prossimo 19 gennaio, il proprio art-studio al civico 7 del corso Vittorio Emanuele, a due passi dalla porta Cerere. Nell'esposizione - che resterà aperta almeno fino a marzo prossimo - sarà possibile ammirare alcune delle più belle opere realizzate da Ata, tra cui quadri realizzati con la tecnica della lux-art e gioielli realizzati a mano in argento e pietre messicane. In anteprima assoluta, inoltre, Ata presenterà per la prima volta al pubblico alcune miniature realizzate utilizzando la stessa tecnica. Dopo l'inaugurazione, la mostra di Ata Fiorito resterà aperta tutti i giorni, compresa la domenica, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.30, a disposizione di tutti gli studenti delle varie scuole di Anagni di ogni ordine e grado e di tutti coloro che avranno piacere di visitarla.


Ata Fiorito ha una lunga e poliedrica carriera artistica internazionale iniziata come attrice, laureata in Recitazione presso il prestigioso Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, il CSC, con docenti come Federico Fellini, Nanni Loi, Andrea Camilleri e l'eminenza del Teatro Italiano, e Orazio Costa che ha formato tutti i più grandi attori e registi italiani del '900. Ata Fiorito è attrice, regista, pittrice e docente universitaria. Ha al suo attivo più di 80 esposizioni personali internazionali in gallerie, musei ed edifici pubblici con sue opere esposte al MAC di Rio de Janeiro, al Centre d'Art e Loisirs di Digione, Museo a la Bandera Nacional y Santuario a la Patria di Iguala de la Indipendenzia in Messico, struttura questa che ospita ben sei opere dell'artista. Molte delle opere della Fiorito si trovano poi in prestigiose collezioni pubbliche e private come quelle di Federico Fellini, Luciano Pavarotti, Carla Fracci, Sandra Mondaini, Silvio Noto, Liliano Frattini e dell'insigne giornalista vaticanista Franco Bucarelli.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Da Roma ad Anagni, passando per Piglio - dove suo papà, classe 1912, svolgeva la mansione di comandante della locale stazione dei Carabinieri - poi via in volo verso il Messico dove attualmente vive e lavora; è una vita straordinaria e densa di avventure quella di Ata Fiorito, in città - in questi giorni - per inaugurare la sua mostra personale allestita alla sala della Ragione grazie alla disponibilità dell'assessorato alla Cultura del Comune di Anagni.
A partire da sabato 17 novembre, presso la Sala della Ragione del Comune di Anagni si terrà la Mostra di pittura e gioielli in argento a mano e pietra messicana dell'artista Ata Fiorito. La M.a Ata Fiorito, creatrice della LUX ART, una tecnica unica al mondo, da lei inventata, su foglio di alluminio manipolato in rilievo con effetti allocroici,
Domenica prossima 12 agosto alle ore 18.00 al civico 230 del corso Vittorio Emanuele, sede dell'associazione Anagni Viva, si inaugurerà la mostra di due apprezzati pittori anagnini, Massimo Caruso e Augusto Orestini; l'esposizione - che resterà aperta al pubblico fino al 22 agosto - proporrà una selezione delle opere di pittura più belle ed importanti dei due artisti. Augusto Orestini, nato ad Anagni, ha compiuto gli studi artistici presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma ed è stato per anni apprezzato insegnante di Educazione Artistica presso le scuole del territorio. Negli anni ha tenuto, con successo, mostre personali e collettive in tante città italiane, ricevendo molti attestati di stima e riconoscimenti. Altrettanto apprezzata la pittura dell'altro artista espositore, Massimo Caruso, anche lui anagnino: la mostra in programma nei prossimi giorni ha anche l’intento di mostrare il lungo cammino artistico che Massimo ha compiuto in questi anni e la sua evoluzione interiore, pur mantenendo un suo stile riconoscibile in tutte le sue opere pittoriche.
Questo pomeriggio alle ore 18, nella villa Comunale di Frosinone, verrà inaugurata la mostra antologica del compianto artista anagnino Antonio Menenti che si inserisce nell-Arte visiva contemporanea", curata da Alfio Borghese
Da ieri - 26 ottobre - e fino al prossimo 6 novembre nella sede dell'associazione Anagni Viva, al civico 230 di corso Vittorio Emanuele, è possibile visitare la mostra d'arte e di artigianato di Fabrizio Bonacasata; sarà possibile visitare l’esposizione tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30. L’ingresso è gratuito.