Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Da Paliano inizia la stagione concertistica de “La Farandola”

14 gennaio 2019

Con il concerto del Quartetto Elsa, domenica 20 gennaio alle ore 18 presso la Sala Comunale ex-Esperia di Paliano, prende il via la sesta stagione di concerti organizzata a Paliano, Valmontone e Colleferro dall’Associazione Culturale La Farandola.
Realizzata in collaborazione con le amministrazioni comunali delle tre cittadine laziali e con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Paliano, la rassegna si snoderà quest’anno fino al mese di maggio in otto appuntamenti domenicali ed è intitolata “ITAlenti” perché è interamente dedicata ad alcuni dei più brillanti e promettenti giovani talenti italiani d’oggi, spaziando dal quartetto d’archi alla chitarra, dal trio violino, flauto e pianoforte alla fisarmonica, dall’arpa e il pianoforte alle percussioni.
Particolarmente significativa è la collaborazione con due prestigiosi concorsi internazionali che si svolgono nel nostro Paese: il concorso internazionale di chitarra classica Michele Pittaluga, Premio Città di Alessandria, e la Verona International Piano Competition.
Oltre che nella Sala Comunale ex-Esperia di Paliano, i concerti si terranno anche presso la Sala Conferenze della BCC a Paliano, il Palazzo Doria di Valmontone, il Teatro Vittorio Veneto e la Sala Consiliare del Comune di Colleferro.
Protagonista del concerto inaugurale de “ITAlenti” è il Quartetto Elsa, creato nel 2014 da quattro giovanissimi componenti della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e già vincitore di svariati concorsi, che attualmente sta completando la sua formazione presso il corso di alto perfezionamento dell’Accademia Stauffer di Cremona e nel 2017 è stato selezionato per far parte del progetto “Le dimore del quartetto”. 
«L'associazione “La Farandola” da anni si fa portatrice di musica di alto livello. Il primo concerto della stagione si terrà proprio a Paliano e questo evento ci permette di ribadire  l'importanza che ha la cultura per la nostra città e portare fra la gente qualsiasi forma d'arte che possa essere apprezzata». Questo il commento del vicesindaco e assessore alla Cultura Valentina Adiutori. 
Domenica 20 gennaio a Paliano il Quartetto Elsa eseguirà il Quartetto in si minore op. 33 n. 1 di Haydn, Crisantemi di Puccini e il Quartetto in la minore “Rosamunde” D. 804 di Schubert.
Info e prenotazioni:  la.farandola@libero.it   tel: 334 9819236  
Facebook: https://www.facebook.com/AssociazioneCulturaleLaFarandola/#

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Imperdibile appuntamento con la Musica del maestro di Fisarmonica Daniele Ingiosi domenica 3 gennaio prossimo alle ore 18 alla collegiata di Santa Maria Assunta ad Acuto; nel corso della serata si esibiranno gli allievi del maestro Daniele Ingiosi. L'evento è organizzato dall'amministrazione comunale di Acuto, guidata dal sindaco Augusto Agostini, e dall'associazione Pro-Loco. L'ingresso è libero, tutti sono invitati a partecipare.
Un concerto che ha dato i brividi, quello che ha chiuso il cartellone degli spettacoli live dell’arena di Sabaudia, la rassegna di teatro e musica che ha visto arrivare a Sabaudia artisti del calibro di Enrico Brignano, Max Tortora, Nicola Piovani, Stefano Bollani e, martedì sera, Camillo Savone. Il suo concerto, intitolato “Il mio piano libero”, ha conquistato l’anima di un pubblico foltissimo che ha seguito rapito il percorso della sua “musica inaudita” che, partita da medley di ever green rivisitati è arrivata a brani totalmente originali dedicati al mare, alle onde, al lago, ai baci e alla complicità tra esseri umani che, tramite un concerto, ne è uscita rafforzata. Alla fine tre bis, tra cui Puccini, il grande repertorio della canzone napoletana e una suadente interpretazione di Estate di Bruno Martino davvero inedita. Anzi inaudita.
Rock, reggae, ska e la migliore tradizione dei grandi classici di musica italiana: i Ventreska 2.0 in concerto al Tiffany Pub di Anagni
Una entusiasmante serata di fine estate, con il pubblico delle grandi occasioni, al di sopra delle più rosee attese: i Faber Live prima e l'Ensemble Antonio Amato dopo hanno dato spettacolo - nel vero senso della parola - nei due rispettivi concerti che si sono tenuti sabato scorso dal palco piazza Cavour in occasione della manifestazione "Anagni buongusto" organizzata con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura del comune di Anagni.