Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Rassegna "Fuori Campo": alla Casa del Popolo di Anagni si proietta il documentario "Hotel Splendid", racconto intimo e corale sulla vita di una comunità di migranti provenienti dalle coste africane

9 gennaio 2019



Venerdì 11 gennaio, alle ore 18.30, presso la Casa del Popolo di Anagni, per la Rassegna FUORI CAMPO, sarà proiettato il documentario HOTEL SPLENDID, di Mauro Bucci (90’, Italia 2016). Hotel Splendid è un racconto intimo e corale sulla vita di una comunità di migranti provenienti dalle coste africane, ospitata presso una struttura per richiedenti asilo politico a Cesenatico. Il film documenta le esperienze quotidiane e il funzionamento di un albergo trasformato in centro di accoglienza per profughi. Il documentario intreccia una doppia narrazione per raccontare differenti itinerari: il drammatico viaggio segnato da violenze e abusi intrapreso dai migranti per giungere in Europa e il percorso dei richiedenti asilo dall'ingresso nel centro di accoglienza fino alla conclusione dell'iter di valutazione. Hotel Splendid è l'opera prima del filmmaker Mauro Bucci, ricercatore indipendente nel campo dell'antropologia visuale, autore di saggi scientifici sul cinema etnografico pubblicati da riviste italiane e internazionali.. Il documentario, auto-prodotto e completato nell'arco di 2 anni, è stato realizzato a seguito di una ricerca di campo durata 12 mesi e basata sul metodo etnografico dell’osservazione partecipante, vivendo, cioè, con i soggetti ripresi.
Nelle prossime settimane la rassegna proporrà la seguente programmazione: 
25 gennaio, CHE COS'HAI PER LA TESTA di Sara Pigozzo e Enrico Meneghelli, un documentario su Carlo Zinelli, un artista veronese, conosciuto a livello internazionale, vissuto per tanti anni in manicomio. 
8 febbraio, VIAGGIO NELLA MUSICA POPOLARE ITALIANA, serie di brevi documentari sulle tradizioni musicali d'Italia presentati da Emiliano Migliorini.
22 febbraio, MONTE INFERNO, di Patrizia Santangeli, un film sulle vicende umane e di cronaca che hanno interessato la discarica di Borgo Montello, in provincia di Latina. 
L'ingresso alle visioni è gratuito.   



Per informazioni +39 3206932279
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Rinasce ad Anagni il circolo del Partito della Rifondazione Comunista. Giovedì 29 marzo, in una riunione che ha visto la partecipazione di militanti storici ma anche di numerosi giovani, è stato definito il direttivo ed eletto il nuovo segretario Nadia Ciardiello. Rifondazione Comunista ad Anagni riparte con uno spirito rinnovato: il progetto politico di Potere al Popolo, a cui aderisce, ha saputo riaccendere l'entusiasmo di una discussione politica vera e attenta alle tematiche della società contemporanea.
Il Circolo di Rifondazione Comunista “Che Guevara” di Anagni apre le porte della sua sede e inaugura la Casa del Popolo “Vittorio Arrigoni” facendo avanzare un percorso politico iniziato a fine marzo con la ricostituzione del Circolo stesso. L’evento di inaugurazione è stato molto partecipato, con attivisti arrivati da varie zone della Provincia di Frosinone e dal sud della Provincia di Roma. Oltre agli interventi di carattere politico, ci sono stati spazi di condivisione e momenti ricreativi, con musica e cibo.
In relazione all'articolo non firmato Anagni. In piazza Cavour un 25 aprile senza cittadini. E senza politica http://www.anagnia.com/italia/anagni/2018/04/25/anagni-in-piazza-cavour-un-25-aprile-senza-cittadini-e-senza-politica volevo farvi notare che i rappresentanti di Rifondazione Comunista - Potere al Popolo Circolo di Anagni erano presenti alla cerimonia di commemorazione in Piazza Cavour, quindi quanto da voi scritto non è corretto e pecca di poca informazione (allego immagini fotografiche).
Scomparsa dell'avv. Paolo De Simone, la nota di cordoglio dei militanti dell'allora Partito della Rifondazione Comunista di Anagni
Fiuggi. Dopo la convalida degli eletti al Consiglio Comunale il Sindaco Fabrizio Martini, dopo qualche giorno di riflessione, è pronto a varare la Giunta. Da fonti vicinissime al Palazzo è trapelata la voce che i quattro assessorati disponibili saranno assegnati seguendo il criterio delle preferenze ricevute in sede di consultazione elettorale, assegnando poi i vari incarichi in base alle rispettive professionalità. Pertanto, salvo sorprese dell’ultima ora, gli assessori dovrebbero essere: Martina Innocenzi ed Elisa Costantini in quota Pd, Andrea Paris in quota lista civica ed infine Marco Fiorini, già assessore uscente ed in quota Forza Italia. A questo punto resteranno da assegnare la carica di vicesindaco e quella di presidente del Consiglio, posto che il Sindaco non voglia tenerla per sé. Il gruppo facente capo ai Comunisti italiani e a Rifondazione Comunista, che ha fatto eleggere consigliere Alessia Merletti, resterebbe così fuori dalla Giunta e Martini dovrà risolvere questo problema. In questi giorni si sta lavorando anche al rinnovo del Coordinamento della Fiuggi Unita, gruppo consultivo alla cui direzione sembrerebbe aspirare Sara Battisti, presidente provinciale del Partito Democratico, intenzionata ad occuparsi più da vicino dei problemi della sua città.