Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Grande successo per il concerto di inizio anno organizzato dall’Accademia Bonifaciana con l’ensemble Bonifatius e l’orchestra Incipit

7 gennaio 2019

Grande successo per il Concerto d’inizio anno, organizzato dall’Accademia Bonifaciana nell’ambito dei festeggiamenti per la chiusura del XV anno di Fondazione (2003-2018). L’evento con il Patrocinio del Comune di Anagni Assessorato alla Cultura e con la collaborazione dell’Associazione Musicale Giuseppe Martucci, si è svolto nei giorni scorsi presso la Sala della Ragione del Palazzo di Jacopo da Iseo che avuto inizio con i saluti istituzionali del Sindaco della Città di Anagni Avv. Daniele Natalia, dell’Assessore alla Cultura Dott. Carlo Marino e del Rettore Presidente dell’Accademia Bonifaciana Comm. Dott. Sante De Angelis. Un grande momento di altissimo livello artistico che ha visto il pubblico delle grandi occasioni, tra cui ricordiamo anche diversi delegati e membri del Comitato Scientifico tra cui la Prof.ssa Cristiana Cardinali (che a nome di Mons. Croci ha rivolto un saluto ai presenti), il Prof. Enrico Fanciulli, il Commissario emerito Governativo della provincia di Frosinone Giuseppe Patrizi, la Dott.ssa Sabrina Romiti, i Cavalieri Fabrizio e Danilo Cacciatori  e la partecipazione nella prima parte dell’ Ensemble Bonifatius, diretto dal M° Elton Almeida Rodrigues (pianoforte) con la partecipazione straordinaria dei maestri Andrea Allini (clarinetto), Elisa Frantellizzi (arpa), Daniel Myskiv (violino), del tenore Matthew Lamberti e del soprano Emanuela Martelli.
Dopo alcuni riconoscimenti accademici, si è entrato nel vivo del Concerto di Capodanno con il grande M° Peter Bytcanek, Direttore della scuola di musica “Josef Potocara” di Cadca della Repubblica di Slovacchia e coordinatore artistico dell’ Orchestra Giovanile Internazionale “Incipit” formata dai seguenti artisti: Ivan Kubiš (1° violino); Mária   Celkovà (violino), Iveta Vojtušová (violino) Katarína Stašová (violino - solista e orchestrale), Gabriela Hadidová (violino), Martina Maffongelli (violino - solista e orchestrale), Jan Belko (violino), Monika Stacherovà (violino), Radovan Milan (viola), Ondrej  Priehoda (viola), Nadežda  Holenková  (violoncello), Vanesa Knažková (violoncello), Juraj Marjak (contrabasso). Ha diretto l’orchestra per l’occasione il M° Prof. Enrico Volpe, mentre il M° prof. Cesare Marinacci, docente del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma e Direttore Artistico dell’ Accademia Bonifaciana, ha coordinato l’intera manifestazione e presentato le esibizioni della serata, autore anche dell’Inno ufficiale  dell’Istituzione anagnina “Fede, Scienza e Virtù”, che è stato eseguito ad inizio della seconda parte del Concerto di Capodanno.
“Ringrazio vivamente il Sindaco Avv. Daniele Natalia e l’Assessore alla Cultura Dott. Carlo Marino – ha detto il Rettore Presidente Comm. Dott. Sante De Angelis – per aver inserito il nostro Concerto nel calendario comunale per i festeggiamenti natalizi e il nostro Presidente del Comitato Scientifico S. E. Mons. Franco Croci, che ancora una volta ci è stato vicino per i consigli necessari per organizzare il tutto, nonché il prof. Cesare Marinacci, nostro direttore artistico che ha fortemente voluto che questo evento con l’ Associazione Culturale Orchestra Kysucka Cadca (Slovacchia), con la quale la Bonifaciana è gemellata dal 17 aprile 2011, si svolgesse nella nostra città e precisamente nella splendida cornice della Sala della Ragione di Anagni”.
Il direttore artistico dell’Accademia, Cesare Marinacci ha sottolineato, invece, la rinnovata sinergia tra Accademia ed istituzioni cittadina nel suo intervento d’apertura: “Porgo il mio grato saluto alle autorità civili, militari, spiriturali ed a tutti gli amici dell’accademia presenti al nostro concerto d’apertura del nuovo anno. Desidero ringraziare il sindaco, avv. Daniele Natalia, l’assessore alla cultura, dott. Carlo Marino, e tutta l’amministrazione comunale per il sostegno che sta accordando alle attività dell’Accademia Bonifaciana, riconoscendo il ruolo dell’istituzione, fondata ormai 15 anni or sono dal comm. Sante De Angelis, come ente di riferimento della città di Anagni in quanto le attività e gli ideali dell’accademia si declinano in tutti quei campi - dalla cultura, alla solidarietà, alla socialità, - che contribuiscono allo sviluppo armonioso di una comunità intorno alle sue istituzioni. Dunque è un anno ricco di progetti quello che si apre stasera con il concerto di Capodanno offerto alla cittadinanza;  nel settore che in particolare mi compete come direttore artistico desidero segnalarvi ancora l’attività editoriale dell’Accademia che ha già in passato al suo attivo diverse pubblicazioni ma ha appena rinnovato il suo impegno come casa editrice con un proprio nuovo marchio ed ancora, convegni, conferenze, concorsi, concerti, occasioni di incontro e confronto che andranno ulteriormente ad arricchire il già prestigioso calendario incoraggiato come detto dall’amministrazione comunale. Grande lungimiranza politica e morale dunque , tuttavia mi si lasci anche dire con una battuta che non potrebbe essere altrimenti, in quanto Anagni per il suo retaggio storico è un luogo ideale e ha il dovere di porsi quale simbolo nel territorio di una rinnovata concezione politica della cultura come veicolo di crescita etica. Conosciamo gli eventi più celebrati che fanno di Anagni un unicum nella storia, dall’essere città dei Papi a residenza di Dante, ma stasera parliamo in particolare di musica, e mi piace segnalare una particolarità meno conosciuta e cioè che Anagni proprio in epoca bonifaciana era all’avanguardia anche in questo settore, annoverando tra i suoi concittadini uno tra i più importanti teorici dell’epoca, tale Johannes Vetulus. All’insegna della cultura musicale si apre dunque il nostro 2019 con il riconoscimento per l’attività artistica ed accademica ai Maestri Paola Volpe e Michele Puzio concertisti e docenti del Conservatorio più antico d’Italia, il prestigioso San Pietro a Majella di Napoli, ai quali viene assegnato l’encomio di benemerenza accademica.  Nel concerto di Capodanno è nostra ospite l’orchestra Incipit, una formazione internazionale proveniente dalla Slovacchia con cui abbiamo da tempo rapporti di partenariato e scambio culturale diretta dal M° Enrico Volpe già nostro accademico premiato. Soprattutto è in via di completamento la procedura di formazione della nostra Orchestra Bonifaciana - di cui l’ensemble Bonifatius rappresenta con i suoi talentuosi solisti il nucleo fondante - un organismo stabile che darà l’opportunità a giovani musicisti di formarsi ed esibirsi in tutte le prestigiose occasioni nazionali ed internazionali di cui l’Accademia è protagonista. Non posso che concludere questo mio saluto ribadendo l’orgoglio di essere parte di questo sodalizio e ringraziando ancora il rettore-presidente Sante de Angelis che ha voluto coinvolgermi e che con spirito pionieristico, pur tra le difficoltà che incontra la cultura nel panorama odierno,  porta avanti da tre lustri e con esiti sempre più prestigiosi le attività dell’Accademia Bonifaciana convinto che, come affermava il grande Michelangelo “Come fiamma più cresce più contesa dal vento, ogni virtù, che il cielo esalta, tanto più splende quant'è più offesa”.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

L’Accademia Bonifaciana, con il proprio Rettore Presidente Comm. Dott. Sante De Angelis, in collaborazione con la Fondazione Bonifacio VIII, con la Presidente Prof.ssa Anna Marsili, in occasione delle imminenti festività natalizie hanno organizzato il Concerto “da Bach a Piazzolla, i tre secoli d’oro della Musica”, che si terrà lunedì 12 dicembre 2016 alle ore 11 presso l’Auditorium della Scuola Cattolica Bonifacio VIII
Il Questore della Provincia di Frosinone dottor Filippo Santarelli, ha ricevuto presso il suo ufficio nella Questura di Frosinone, il Rettore Presidente dell’Accademia Bonifaciana Cavalier Sante De Angelis. Continua a leggere...
Il Segretario Generale Provinciale della Cisl Enrico Coppotelli incontra il Presidente e Rettore dell’Accademia Bonifaciana Cav. Dott. Sante De Angelis
Il Presidente della Repubblica di Albania On. Ilir Meta in visita ad Anagni per ricevere il premio Bonifacio VIII; successo per la visita ufficiale del rettore dell'Accademia Bonifaciana Sante De Angelis a Tirana e a Durazzo
Sabato prossimo 10 marzo 2018 a Monteleone di Puglia in provincia di Foggia, il Rettore Presidente dell’Accademia Bonifaciana Comm. Dott. Sante De Angelis, consegnerà il primo esemplare della XVI edizione del Premio Internazionale Bonifacio VIII “…per una cultura della Pace…” a Bernice Albertine King, figlia di Martin Luther King, che riceverà la nomina anche di Senatore Accademico Onorario dell’Istituzione anagnina.