Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Sala della Ragione gremita per il gran concerto di Capodanno diretto dal maestro Antonio D'Antò: un evento di grande spessore culturale

2 gennaio 2019

Straordinario successo per il gran concerto di Capodanno diretto dal maestro Antonio D’Antò: Sala della Ragione gremita di anagnini e turisti.
Un evento di grande spessore culturale che l’amministrazione Natalia ha voluto fortemente anche per avvicinare il pubblico a spettacoli di maggiore spessore.

Bravissimo il Maestro D’Antò che con professionalità e maestria ha saputo coinvolgere il pubblico in pieno stile viennese.
“È la prima volta che si organizza ad Anagni un concerto di tale livello. Ringrazio chi ha reso possibile tutto questo: il nostro impegno sarà quello di continuare su questa strada”, così il sindaco Natalia che continua” dispiace solo per i tanti cittadini rimasti sulle scale, che sono stati invitati dalle forze dell’ordine a lasciare gli spazi per ragioni di sicurezza.
La partecipazione dei cittadini alle manifestazioni di questo Natale è stata straordinaria”.
L’assessore Carlo Marino molto soddisfatto: “In questo splendido spazio, questa sera è avvenuto stato qualcosa di prezioso, anche se non eravamo  nella Sala d’oro del Musikverein. C’erano le persone con una grande voglia di vivere la città. C’erano gli anagnini e che finalmente c’era Anagni in tutta la sua magnificenza. 
L’appuntamento del primo giorno dell’anno vuole seguire il solco culturale tracciato da questa amministrazione: eventi di grande spessore diretti o interpretati da figli della nostra terra.
Sono quasi commosso dal fatto che la città stia rispondendo in questo modo, è la giusta ricompensa per il grande lavoro che stiamo facendo”.

Cartellone di festeggiamenti non ancora terminato, prosegue l’assessore:” domani c’è la tombolata medievale, il 3 gennaio ancora musica con l’ orchestra sinfonica incipit, il 4 il maestro Pano, il 5 la bellissima manifestazione organizzata dall’assessore allo sport Jessica Chiarelli, il Gran Gala dello sport, un altro evento mai organizzato prima; per finire con la befana che animerà il centro storico il 6 gennaio”.

per le foto ringraziamo Vincenzo Caperna


TI POTREBBERO INTERESSARE

Giovedì 8 dicembre, alle 17.30, nel centro storico di Anagni si accenderanno le luminarie che illumineranno la città per tutto il periodo festivo di fine anno, per il quale l'amministrazione comunale ha predisposto un ricco programma di eventi fino all'8 gennaio 2017. Nello stesso giorno lo spettacolo delle fontane danzanti in piazza Cavour, che l'anno passato ha riscosso un enorme successo. Inizieranno così le manifestazioni in programma, che saranno per tutti i gusti: concerti, mercatini di Natale, mostre, spettacoli teatrali e musicali, con il Capodanno in piazza e l'arrivo della Befana.
Conto alla rovescia per il Capodanno in piazza Cavour che l'amministrazione comunale di Anagni ha deciso di proporre per il secondo anno. Alle 22.30 del 31 dicembre inizierà lo spettacolo con la musica di Fabiana Conti e la sua band. La show girl ha iniziato a cantare a quindici anni sul palco del Karaoke di Fiorello e nel 1997 ha partecipato al Festival di Castrocaro.
Archiviato il Capodanno in piazza con la musica di Fabiana Conti e la sua band, che ha intrattenuto un pubblico entusiasta, si va verso un altro evento importante riservato soprattutto ai più piccoli. Venerdì 6 gennaio, in piazza Cavour, l'intera giornata (dalle 11 alle 18.30) sarà dedicata alla Befana con intrattenimenti per i bambini: gonfiabili, mascotte, trampolieri, giocolieri, bolle giganti, trucca bimbi, magie e tanto altro. L'evento si intitola “La vera storia della Befana” con la vecchina che arriverà nel pomeriggio con tante sorprese.
Attesa per il Concerto di inizio anno organizzato dall'Accademia Bonifaciana nell’ambito dei festeggiamenti per la chiusura del XV anno di Fondazione: l'appuntamento è per il 3 gennaio alla sala della Ragione