Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

La Musica classica più bella nel concerto di Capodanno alla sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni

31 dicembre 2018

Appuntamento con il meglio della musica classica alla Sala della Ragione per l'apertura dell'anno: domani - primo giorno dell'anno - alle ore 17.30 si terrà il Gran Concerto di Capodanno dell'Orchestra sinfonica diretta dal M.o Antonio D'Antò. Gran Concerto di Capodanno dell' Orchestra Sinfonica di Capodanno, diretta dal M° Antonio D'Antò, Martedì 1 Gennaio alle ore 17.30 - Sala della Ragione - Palazzo Comunale di Anagni. Nel programma tra le altre verranno suonate la sempre immortale  ouverture del "Barbiere di Siviglia" di Gioacchino Rossini, l'intermezzo di "Cavalleria Rusticana" di Pietro Mascagni e l'ouverture de "La Traviata" di Giuseppe Verdi. L'assessore alla Cultura Carlo Marino dichiara: «L'Amministrazione Natalia ha fortemente voluto questo concerto dell'Orchestra diretta dal Maestro D'Antò per aprire al meglio il nuovo anno. Il concerto di Capodanno deve diventare un appuntamento fisso, una tradizione irrinunciabile per una città come Anagni che vuole ospitare anche eventi musicali di livello come questo che, attraverso i brani più significativi della tradizione classico - lirica europea, punta a ripercorrerne la storia. È un appuntamento tanto per cultori della materia, quanto per semplici appassionati o neofiti, ma anche per chi mai è stato ad un concerto di musica classica. Quando parliamo di approccio diverso alla cultura ed agli eventi culturali intendiamo proprio una maggiore capacità d'attrazione per tutte le fasce della popolazione per quelli che sono stati considerati, fino a poco tempo fa ed a torto, eventi di nicchia». 
 
Una breve biografia del M.o Antonio D'Antò:
Antonio D’Antò pianista, compositore e direzione d’orchestra.
E’ docente di Armonia, Composizione, Strumentazione e orchestrazione nei corsi superiori del Conservatorio “L. Refice” di Frosinone.
Ha insegnato, altresì, Sound art presso l’Accademia di belle Arti di Frosinone.
E’ autore di 150 lavori per vari organici. Le sue composizioni sono state eseguite in Italia e all'estero da importanti interpreti e orchestre prestigiose:
Orchestra sinfonica della RTV Slovena di Lubiana; Orchestra sinfonica di Cali in Colombia; Orchestra di Roma e del Lazio; Orchestra di Avignone; Orchestra filarmonica di Iasi (Romania) in importanti sedi concertistiche quali l’Università di Miami, Teatro Regio- Torino, Assisi, Colorado Springs, Spoleto.
Ha diretto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, l'Orchestra Sinfonica del Conservatorio "Licinio Refice" di Frosinone per una puntata di "La storia siamo noi"- RAI-STORIA- condotta da Giovanni Minoli.
Ha ricoperto il ruolo di Direttore artistico e musicale dell'orchestra "Goffredo Petrassi".
Nel  2012 e 2013 è invitato a Pechino, Nanchino ed altre importanti città cinesi nel quadro degli scambi didattico- culturali previsti dagli accordi Italia-Cina del progetto Turandot. Il 2 Gennaio 2016 e 2017  ha diretto il Concerto di capodanno, per soli, coro e orchestra sinfonica, presso il Teatro Umberto Giordano di Foggia, ottenendo ampio successo di pubblico e critica.
Ha tenuto masterclass presso l’Università di Myonji a Seul e un concerto presso l’Auditorium della KBS coreana di Seul (2016). Nello stesso anno dirige l’orchestra filarmonica di stato di Arad in Romania.
Nel 2018 viene invitato a eseguire due proprie composizioni in Inghilterra nell’ambito dell’International Composers Festival di Hastings. 
Dirige il il Coro e Orchestra Filarmonica di Stato di Arad eseguendo il proprio Te Deum; in Lituania tiene Masterclass presso l’Università di Kaunas e presenta due sue composizioni a Vilnius e Kaunas Music Academy.
Dal 2007 al 2013 ha ricoperto la carica di Direttore del Conservatorio "Licinio Refice" di Frosinone.
Nel 2013 è nominato Cavaliere al merito della Repubblica italiana.
Dal 2015 fa parte dell’elenco di esperti dell’ANVUR- Afam.

si ringrazia Filippo Del Monte per la cortese disponibilità nella stesura di questo articolo

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una sala di rappresentanza del palazzo della Provincia di Frosinone gremita di persone ha ospitato - venerdì sera - lo straordinario concerto gratuito di musica classica organizzato dalla Cisl di Frosinone e dall'associazione Anteas con l'obiettivo di tenere viva l'attenzione sulle popolazioni terremotate del Centro Italia. Il concerto è stato tenuto dall’orchestra "I filarmonici" di Frosinone.
Conto alla rovescia per il Capodanno in piazza Cavour che l'amministrazione comunale di Anagni ha deciso di proporre per il secondo anno. Alle 22.30 del 31 dicembre inizierà lo spettacolo con la musica di Fabiana Conti e la sua band. La show girl ha iniziato a cantare a quindici anni sul palco del Karaoke di Fiorello e nel 1997 ha partecipato al Festival di Castrocaro.
Archiviato il Capodanno in piazza con la musica di Fabiana Conti e la sua band, che ha intrattenuto un pubblico entusiasta, si va verso un altro evento importante riservato soprattutto ai più piccoli. Venerdì 6 gennaio, in piazza Cavour, l'intera giornata (dalle 11 alle 18.30) sarà dedicata alla Befana con intrattenimenti per i bambini: gonfiabili, mascotte, trampolieri, giocolieri, bolle giganti, trucca bimbi, magie e tanto altro. L'evento si intitola “La vera storia della Befana” con la vecchina che arriverà nel pomeriggio con tante sorprese.
Nonostante il giorno feriale e l’orario, lunedì 28 dicembre alle ore 17,00, un folto pubblico ha gremito la Sala Della Ragione e applaudito in maniera entusiastica il Concerto dei Faber Live. L’ensemble, composto di quindici elementi la maggior parte dei quali anagnini, ha presentato, insieme al collaudato repertorio, diversi brani tratti dalla Buona Novella ed un fuori programma, l’Ave Maria di Schubert eseguita dal soprano Malvina Picariello, molto apprezzato dal pubblico presente. Il gruppo, costituitosi nel frattempo in Associazione Culturale, proprio per la peculiarità di alcuni suoi elementi - Vincenzo De Palo, violinista; Riccardo Tiberia, organista; Ludovica Salvi, flautista; Antonio Segneri, chitarra classica; Malvina Picariello, soprano; intende promuovere nella città dei Papi e nella Ciociaria, oltre alla canzone d’autore, anche il bel canto e la musica da camera.
Ricordiamo a tutti gli appassionati di musica l’appuntamento di mercoledì cinque agosto con il Festival musicale delle Città medievali. Al Palazzo Comunale - Sala della Ragione – alle ore 21,15 l’ Orchesta Daniele Paris si esibirà con: Giulia De Blasis, soprano, e David Mukeria, direttore.