Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Fiuggi. Cala il sipario sulla seconda edizione del Premio "Carlo D’Amico, La nazione Ciociara". Riconoscimenti al prof. Marcello Carlino e all'avv. Giancarlo Germani

6 agosto 2018

Nel suggestivo contesto della Fonte Bonifacio VIII a Fiuggi si sono spenti i riflettori sulla seconda edizione del Premio Carlo D’Amico, La nazione Ciociara; i riconoscimenti sono andati al prof. Marcello Carlino “per aver narrato la ciociaria con la fine letteratura di un viaggiatore” nel libro “Ciociaria. Quella terra di viaggi che non dico” e all’avv. Giancarlo Germani “per aver raccontato una pagina di generosità in un periodo difficile per il nostro paese” nel libro “Il segreto di Villa Littoria”. Gli ospiti Marcello Carlino e Giancarlo Germani hanno reso questo incontro particolarmente interessante. Ognuno con due storie diverse ma che affondano nelle radici della nostra terra. Molte persone interessate all’incontro a cui sono stati presenti l'assessore alla cultura del Comune di Fiuggi Marina Tucciarelli oltre ai rappresentanti di Acqua e Terme Fiuggi, del giornale Fiuggi, della pro loco e della Fondazione Levi-Pelloni che hanno sostenuto l’iniziativa del Premio. Particolarmente interessanti le proposte scaturite dal Premio sollecitate dall’assessore e sostenute dall’Associazione Carlo D’Amico per Fiuggi-Anticoli: Un evento con il prof. Carlino sulla letteratura del novecento e la realizzazione di una targa commemorativa in ricordo dei fiuggini che hanno salvato la vita alle famiglie Ebraiche nascoste durante l’occupazione tedesca a Fiuggi. Questa commemorazione per non dimenticare le gesta eroiche della popolazione di Fiuggi sarebbe encomiabile commentano Felice D’Amico presidente dell’Associazione e Pino Pelloni della Fondazione.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sboccia la Cultura nella città termale, gli spazi di piazza Spada diventano biblioteche per il book-crossing. Dona un libro e prendine uno in prestito
Il 5 agosto alla Fonte Bonifacio VIII di Fiuggi la seconda edizione del Premio Nazionale “Carlo D’Amico - La Nazione Ciociara” sotto l’egida dell’Assessorato alla Cultura del Comune, Acqua e Terme Fiuggi e Pro loco
Acqua e Terme Fiuggi anche quest’anno ha riproposto nella Fonte Bonifacio VIII la rassegna per appuntamenti “Terme e Società. Il Benessere Termale”, curata da Pierluigi Barberio, che si svolge da luglio a settembre, nell’ambito della quale vengono proposti incontri con scrittori, giornalisti, esponenti della cultura, della politica e dello sport. Questa rassegna intende volutamente spaziare tra settori diversi con l’obiettivo di affrontare temi di attualità e della cultura di ampio respiro.
Sviluppo architettonico ed urbanistico nella nascita della città termale: all’hotel Igea l’interessante “talk-show” dal vivo con Felice D'Amico, autore del libro “Cronache di architettura in una città termale”
Presso la fonte Bonifacio VIII si racconta la storia di circa 200 anni che l’ha resa famosa. Il 19 Agosto alle ore 17 le terme di Fiuggi hanno organizzato un incontro con l’Arch. Felice D’Amico autore del libro “Cronache di architettura in una città termale” per raccontare la storia delle Fonti: Bonifacio VIII ed Anticolana. Arche se le proprietà terapeutiche dell’acqua erano note sin dal 1400 fu nel 1833 che una semplice fontanella con lavatoi per il bucato iniziò a trasformarsi nelle terme più famose d’Italia.