Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Marco Tullio protagonista assoluto della Serata di cultura della XXXVIII ed. del Certamen Ciceronianum Arpinas, che si svolgerà dal 10 al 13 maggio p.v.

4 maggio 2018

Marco Tullio protagonista assoluto della Serata di cultura della XXXVIII ed. del Certamen Ciceronianum Arpinas, che si svolgerà dal 10 al 13 maggio p.v. .
Venerdì  pomeriggio 11 maggio alle ore 17.30 presso il Salone delle feste dell’Hotel ‘Il Cavalier d’Arpino’ il Centro Studi Umanistici ha previsto un’ elegante Serata di cultura con la presentazione in anteprima nazionale del romanzo di Antonella Prenner
‘Tenebre’ in cui l’autrice racconta la notte di sangue delle Idi di Marzo del 44 a.Chr.n. che ha cambiato il corso della storia antica in cui l’Arpinate riceve una tremenda profezia: Giulio Cesare, che giace cadavere trafitto dai pugnali dei congiurati, gli appare in sogno e gli rivela il giorno della sua morte. Angoscia, sgomento e attesa dei fati si fondono nell’animo di Cicerone alla speranza di restituire la libertà a Roma. Ma la realtà diventa di giorno in giorno più dura e sangue chiama altro sangue. La funesta guerra civile, ormai inevitabile, non risparmierà nessuno. L’intensa voce narrante di Cicerone, protagonista di questo mirabile romanzo, si rivolge a Tullia, figlia diletta e troppo presto strappata al suo amore di padre. All’autrice e a quanto leggeranno il romanzo racconta la fine della vita dell’Arpinate e del sogno della libertà, gli intrighi e i drammi di un tempo irripetibile.
Antonella Prenner, filologa e latinista, insegna all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha scritto numerosi e importanti studi sulla letteratura antica e ‘Tenebre’ è il suo primo romanzo.
L’Autrice dialogherà con la giornalista pubblicista Maria Cristina Tubaro.
Concluderà la serata il Concerto del Quartetto d’archi del Conservatorio ‘Licinio Refice’ di Frosinone, composto da Ilenia Lombardi  (violino), Francesca Rienzi (violino),Teresa Iannilli (viola) e Francesco Salvador (violoncello), che eseguiranno musiche di Pachelbel, Haydin, Mozart.

La partecipazione del Conservatorio all’edizione 2018 del Certamen Ciceronianum Arpinas è nata dalla volontà di dare ulteriore rilevanza ad uno dei centri di cultura principali del territorio.

Programma completo su: www.certamenciceronianum.it


 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il Premio Arpino Città di Cicerone entra nel vivo. Sabato 21 Luglio con inizio alle ore 21 in Piazza Municipio si svolgerà la serata di premiazione con la consegna del prestigioso riconoscimento a personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, dell’imprenditoria e dello sport. La commissione, composta dal Sindaco di Arpino, Renato Rea, dal Presidente della Pro Loco, Luciano Rea, dal Presidente degli Ambasciatori del Certamen, Valentino Gabriele e dal Direttore del RadioCorriereTv, Fabrizio Casinelli, sta definendo la lista dei premiati 2018.
Ad Arpino patria di Cicerone il prossimo 10 maggio, ben 192 giovani latinisti si sfideranno nei locali del Liceo Tulliano per cimentarsi nella traduzione e commento di un passo tratto dall’opera del più illustre degli arpinati, Marco Tullio Cicerone. Cinque ore a disposizione per gli aspiranti al titolo di giovane “campione del mondo di latino”, per redigere nella propria lingua madre la più importante delle versioni e per stilare il commento.
Ancora un successo per il Liceo classico Dante Alighieri. Dopo il terzo posto di Maria Domenica Lupi al Certamen Sannazarianum di Napoli (traduzione dal greco) arriva la vittoria di Flavia Petitti al Certamen Leonianum di Anagni (traduzione dal latino).
"Sboccia la Primavera in Ciociaria": doppio week-end alla scoperta delle “10 Meraviglie della Ciociaria” ad Anagni, Arpino, Castro dei Volsci, Campoli Appennino e Collepardo
Anche il circolo di Gioventù Nazionale-Arpino vuole complimentarsi con il nuovo presidente provinciale Daniele Massa e tutto il direttivo. Afferma il presidente di GN-Arpino Biancamaria Di Stefano