Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

NevicArte: un successo. Concluso l’evento della Provincia di Frosinone unico nel suo genere in Italia: appuntamento all'anno prossimo

12 febbraio 2018

Con Prati di Mezzo si è concluso il tour di “NevicArte”, l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Provinciale che per tre domeniche ha portato l’arte sulla neve. “L'arte per promuovere le stazioni sciistiche della nostra provincia. Tre date, tre località, per un evento unico nel suo genere, e visto anche il numero degli artisti coinvolti, mai tenuto prima d’ora in tutta Italia”. Da questa felice idea del presidente del Consiglio Provinciale e delegato alla Cultura Luigi Vacana, l’Ente di Piazza Gramsci aveva così inserito “NevicArte” nella programmazione del progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori, Suoni d’Inverno”, promosso con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio. Pittura, scultura, fotografia in locations del tutto insolite: i monti innevati della Ciociaria. Un trionfale mix di colori e atmosfere che solo meraviglie come l’arte e la neve possono creare. Emozioni uniche quelle vissute per tre domeniche di fila a Campocatino, Campo Staffi e Prati di Mezzo. A sorpresa lo ricordiamo in una delle tappe aveva fatto visita agli artisti anche il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, per osservare da vicino questa insolita e innovativa iniziativa. Sciatori e turisti con il richiamo del bel tempo, che ha accompagnato tutte le date del tour, hanno potuto così ammirare esposizioni, istallazioni, performance per mano di Rocco Alonzi, Cristina Augé, AvEvA, Mariangela Calabrese, Silvia Capoccia, Mario Casalese, Luigi Centra, Davide Cocozza, Collettivo Autonomo Cerva Anomala, Giuseppe De Donatis, Ilona Dell'Olio, Fattedancool, Rocco Lancia, Fiorenzo Lucarelli, Raffaella Manca, Michela Mattone, Marika Moretti, Giusy Milone, Paola Petricca, Paola Ottaviani, Alessia Panfili, Simone Rinaldi, Silvia Sbardella (Ercolina), Elena Sevi, Sara Terpino, Luciano Tocci. Ad fare da cornice i ritmi dei Dj Set della Industrie Sonore di Marco Di Folco. Nell’ultima alla comitiva di pittori e scultori si è unita una rappresentanza degli studenti del Liceo Artistico di Frosinone, accompagnati dai docenti Fausta Dumano, Maria Teresa Cecconi. Con loro i maestro Alfio Borghese e tanti studiosi ed appassionati di arte. Gli organizzatori, assolutamente entusiasti, ad iniziare dalla Provincia con i comuni di Guarcino, Filettino e Picinisco immaginano già l’edizione del 2019 del progetto. L’evento ideato dal presidente del Consiglio Provinciale e delegato al turismo ed alla cultura Luigi Vacana ha trovato da subito l’adesione convinta dell’intera Amministrazione Provinciale con a capo Antonio Pompeo. “Tre date da incorniciare per i nostri splendidi monti, un’iniziativa riuscitissima legare due assolute meraviglie come l’arte e la neve – dichiarano in una nota Pompeo e Vacana – La formula più indovinata per la promozione delle nostre stazioni sciistiche. Il turismo invernale passa anche da qui, da Campocatino, Campo Staffi e Prati di Mezzo, località bellissime che il nostro Ente per primo intende incentivare. NevicArte in maniera del tutto nuova ed assolutamente creativa – proseguono - è un chiaro segnale di una rinnovata attenzione verso queste perle della Ciociaria. Appuntamento dunque al 2019 con dopo una prima edizione che lascerà un felice segno nei ricordi e nelle tante immagini disponibili sul web e sui social.


TI POTREBBERO INTERESSARE

“L'arte per promuovere le stazioni sciistiche della nostra provincia. Tre domeniche, tre località, per un evento unico nel suo genere e forse, visto anche il numero degli artisti coinvolti, mai tenuto prima d’ora in tutta Italia”. Da questa felice idea del presidente del Consiglio Provinciale e delegato alla Cultura Luigi Vacana, l’Ente di Piazza Gramsci aveva deciso portare l’arte sulla neve, inserendo “NevicArte” nella programmazione del progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori, Suoni d’Inverno”, promosso con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio. Pittura, scultura, fotografia non avrebbero potuto avere location più suggestiva dei nostri monti innevati.
L'arte per promuovere le stazioni sciistiche della nostra provincia. Tre domeniche, tre località, per un evento unico nel suo genere e forse, visto anche il numero degli artisti coinvolti, mai tenuto prima d’ora in tutta Italia. La felice idea della Provincia di portare l’arte sulla neve è inserita ovviamente nella programmazione del progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori, Suoni d’Inverno” promosso dall’Ente con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio.
Sabato 14 maggio prossimo nella Sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni alle ore 18.00 si inaugura la sesta edizione della manifestazione culturale "La Fenice. La metafora dell'arte", ideata e diretta dallo scultore anagnino, il Maestro Carlo Tarda. La mostra di pittura, di scultura e d'istallazione ospita artisti locali, napoletani e provenienti da diverse parti della Ciociaria.
Dal 23 dicembre all'Hernica Saxa è aperta al pubblico la mostra di pittura e di scultura di artisti locali. Proseguendo nella tradizione delle "mostre di Natale", per iniziativa del solerte e validissimo presidente dell'Hernica Saxa dott. Luciano Maio, coadiuvato dall'artista e organizzatore Carlo Tarda, anche il 2016 ha visto la sua bella edizione.
Questa mattina il sindaco Fausto Bassetta ha portato il saluto dell'amministrazione comunale all'iinaugurazione della Biennale d'Arte che si terrà fino al 30 aprile nella Sala della Ragione. "E' un orgoglio per noi - ha detto il sindaco - ospitare una mostra di artisti ciociari, nazionali e internazionali nella storica Sala della Ragione. Auguriamo a tutti i partecipanti e agli organizzatori che l'evento abbia il successo che merita dato l'importante obiettivo della manifestazione che è quello di promuovere e valorizzare importanti opere di arte contemporanea". La Biennale propone opere di pittura, scultura, arte fotografica, video arte e arte virtuale ed è patrocinata da Comune di Anagni, Provincia di Frosinone e Città di Frosinone. Previsti allestimenti anche alla Villa Comunale di Frosinone e nella Sala Esposizioni della Provincia. Il direttore artistico è Alfio Borghese. Presenti all'inaugurazione il critico d'arte americano Peter Frank e l'attrice Adriana Russo, figlia di uno degli espositori. Ad Anagni la mostra resterà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.