Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"Scatti di vita nell'arco di un giorno": ad Acuto - fino a domenica prossima - l'interessante esposizione di fotografia e poesia di Alberto Bevere e Sara Cardinali

22 settembre 2017

"Scatti di vita nell'arco di un giorno" è il titolo della mostra fotografica - patrocinata dall'assessorato alla Cultura del Comune di Acuto - che è possibile visitare fino a domenica prossima 25 settembre nella caratteristica chiesa di san Sebastiano, in viale Roma di Acuto. Ad esporre i propri "fotopensieri" sono Alberto Bevere, per quanto riguarda le fotografie, e Sara Cardinali, per ciò che, invece, riguarda le "briciole poetiche". L'ingresso è libero, tutti sono invitati a visitare l'esposizione.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Mercoledì mattina 13 aprile, nei locali della biblioteca comunale di Acuto, si è svolta la cerimonia di premiazione de "Il premio al lettore", "uno degli appuntamenti più attesi per la nostra biblioteca e rappresenta un gratificante riconoscimento ai suoi utenti più assidui", come ha tenuto a specificare il sindaco di Acuto Augusto Agostini.
Imperdibile appuntamento con la Musica del maestro di Fisarmonica Daniele Ingiosi domenica 3 gennaio prossimo alle ore 18 alla collegiata di Santa Maria Assunta ad Acuto; nel corso della serata si esibiranno gli allievi del maestro Daniele Ingiosi. L'evento è organizzato dall'amministrazione comunale di Acuto, guidata dal sindaco Augusto Agostini, e dall'associazione Pro-Loco. L'ingresso è libero, tutti sono invitati a partecipare.
Un gruppo di ragazzi del coro scolastico di Boleslawiec, con i loro accompagnatori, ha fatto visita ieri ad Acuto, accolti dal sindaco Augusto Agostini, dagli amministratori e dalle suore ASC. I ragazzi sono ospiti della città di Vallecorsa, in occasione del Palio delle quattro porte, nell'ambito del quale, proprio ieri sera, si sono esibiti in piazza S. Angelo con il loro concerto.
Brutto risveglio per i residenti del piccolo e grazioso paese di Acuto: il centro storico del paese è stato letteralmente messo a ferro e fuoco dai vandali, con scritte, imbrattamenti e danneggiamenti. "Ringrazio, a nome del Paese, e dei cittadini che hanno dovuto porre rimedio alla loro epica impresa, il gruppetto di vandali che questa notte si è "divertito" a imbrattare e danneggiare il centro Storico di Acuto, complimenti vivissimi", ha scritto il primo cittadino Augusto Agostini, il quale - contattato telefonicamente dalla nostra redazione - ha ammesso che si è trattato di un gesto "ignobile" e "vergognoso". Non è escluso che nelle prossime ore i responsabili di tali atti vengano individuati e denunciati dai Carabinieri della stazione di Acuto, che si stanno interessando dell'accaduto.
Pino Pelloni, direttore della Biblioteca della Shoah di Fiuggi, ha consegnato alla comunità di Acuto e nelle mani del primo cittadino Augusto Agostini una copia della Menorah di Anticoli nel ricordo di quanti si prodigarono nell'aiutare cittadini di religione ebraica sfollati nei paesi della Ciociaria.