Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"Anagni, la città vicina alle stelle": sabato prossimo alla sala delle Colonne in largo T. Gismondi la presentazione del libro di Guglielmo Viti

16 luglio 2017

Anagni, la città vicina alle stelle: ecco il titolo del nuovo libro di Guglielmo Viti che sabato prossimo 22 luglio sarà presentato nella sala della Colonne in largo Tommaso Gismondi (di fronte alla pro-Loco). Il libro è una sorta di diario di viaggio, una descrizione di luoghi, monumenti, iscrizioni, fatti e aneddoti della nostra città poco conosciuti o ignorati del tutto. Il titolo del libro prende spunto dalla descrizione di un monaco al seguito di papa Gregorio XI, di ritorno ad Anani dopo il periodo avignonese. Il monaco, Pietro Amely de Alet, descrive la città come "fere vicina sideribus" ovvero quasi vicina alle stelle, riportando un'impressione sia geografica che mistica, una città da sempre considerata sacra per eccellenza. E' questa sua caratteristica unica che viene raccontata attraverso simboli più o meno nascosti nelle strade di Anagni. In questa occasione saranno esposti per la prima volta alcuni quadri del gen. Alfonso Capasso, protagonista della storia anagnina degli anni '30. Parteciperanno all'incontro, oltre al dott. Guglielmo Viti, anche il prof. Gaetano D'Onofrio, il dott. Luca Pierron e il giornalista dott. Ivan Quiselli. L'evento è reso possibile grazie alla collaborazione di Anna Maria Bonanni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sabato 20 giugno alle ore 18.30, nella suggestiva location del Ristorante -Oro-archeologo Guglielmo Viti, autore del libro -, e la Dottoressa Valentina Sperti, Responsabile dell-occasione per conoscere e approfondire alcuni aspetti relativi ad un luogo pieno di fascino e ancora poco noto, ma patrimonio eccellente della Città dei Papi, quest'anno candidata a Capitale della Cultura. Dopo la conferenza sarà possibile, per chi lo desidera, cenare nel ristorante che offrirà un ricco menù di piatti tipici al prezzo speciale di 15 euro a persona.
Venerdì 27 maggio alle ore 17.00 nella Sala Gregorio IX del Palazzo Bonifacio VIII Federica Colaiacomo, dottore di Ricerca in Archeologia post-classica e direttrice del Museo Archeologico di Segni, parlerà di "Archeologia a 360°: il Museo Archeologico di Segni dai progetti di ricerca alla didattica".
Giovedì 10 agosto prossimo alle ore 18 nella Sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni, nell'ambito delle iniziative connesse all'evento "Anagni magica e misteriosa" la dott.ssa Valentina Sperti Olivieri parlerà degli affreschi di San Pietro in Vineis, un'opera d'arte di eccezionale valore artistico e storico poco nota al grande pubblico. Seguirà un intervento del dott. Guglielmo Viti sul rapporto tra gli affreschi e la Sacra Sindone, mostrando come alcuni particolari di questi dipinti abbiano come modello l'immagine sindonica e, quindi come questa testimonianza pittorica sia un nuovo straordinario argomento nel secolare dibattito sull'autenticità del Sacro Lino e la sua tormentata storia. Una nuova scoperta sulla piu'importante e discussa reliquia della cristianità.
Il successo dell’Itinerario del Mistero di Patrica dello scorso 28 luglio, organizzato dall’Ass.Culturale ViviCiociaria, Itinarrando e Mistery Team con il patrocinio del Comune di Patrica, conferma che i misteri e le simbologie piacciono. Così come piace tutto ciò che è in qualche modo “nascosto” dalla realtà ordinaria. Giancarlo Pavat, ricercatore e autore di libri e Mario Tiberia hanno illuminato la serata patricana, dimostrandosi veri mattatori con la capacità di attrarre e intrattenere nonostante un percorso camminato e una tematica quanto mai, e spesso, impegnativa.
Due straordinari documenti storici, il primo girato durante gli anni '30, l'altro attorno ai primi anni '50; a scovarli e a recuperarli per restituirli alla cittadinanza, la redazione di anagnia.com, in collaborazione con BancAnagni e grazie alla gentile disponibilità di due concittadini: