Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Le "brigantesse" di Maria Scerrato dalla Ciociaria alla biblioteca "A. Baldini" di Roma

3 aprile 2017

Venerdì 7 aprile, ore 16,30 presso la Biblioteca Statale Antonio Baldini di Roma (Via di Villa Sacchetti, 5- Parioli) Giovana Napolitano Morelli e Pino Pelloni presentano il libro di Maria Scerrato “Fiori di ginestra. Donne briganti lungo la frontiera 1864-1868”, nell'ambito degli incontri letterari promossi dalla Fondazione Levi Pelloni. Si tratta di un libro di racconti ispirato alla vita e alle gesta di sette personaggi femminili molto particolari. Si tratta infatti di sette brigantesse, che operarono su un teatro territoriale corri-spondente alla Ciociaria e all’Alta Terra di Lavoro, ovvero le terre sulle quali passava la frontiera fino al 1860 tra Stato pontificio e Regno delle Due Sicilie, e dal 1860 al 1870 tra Stato Pontificio e Regno d’Italia. La presenza della frontiera costituì un indubbio fattore di vantaggio per i briganti, i quali potevano così avvalersi di una sia pure malcerta immunità o impunità. , Le protagoniste, come è subito e opportunamente evidenziato, non sono solo donne dei briganti, ma anche e soprattutto donne briganti, che per coraggio, intraprendenza, determina-zione, e spesso ferocia, niente hanno da invidiare ai loro sodali di sesso maschile. Brigantesse, appunto. Ciò che colpisce il lettore è che delle protagoniste, datesi alla macchia per lo più per sfuggire alle terribili condizioni materiali in cui la loro vita era costretta e destinate in gran parte a morte violenta o a lunghissima detenzione, è ben resa la femminilità, la quale si esprime sia nell’accoratezza di madri impensierite per la sorte incerta dei figli, sia nel trasporto di appassionate amanti malgrado tutto.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Fiuggi. Marcello Veneziani a “Libri al Borgo” ospite di Pino Pelloni
Sabato 13 agosto, alle ore 21,15 per gli incontri “Libri al Borgo” (Giardino dell'Excelsior, Bar DueP, Via Ernesta Besso, Fiuggi Città) Pino Pelloni presenta lo spettacolo “Pe’fa l’amore a Roma” con Paolo Procaccini, la voce di Luisa Sorci e la musica di Giancarlo Damilano. Si tratta di uno spettacolo dedicato al dialetto romano, alla sua poesia e alle sue canzoni sul tema del’approccio amoroso a Roma dal 1400 ad oggi.
Martedì 29 settembre (Padiglione Italia, ore 17), presso lo spazio espositivo della Regione Lazio, Pino Pelloni presenterà il suo ultimo libro “Peccati di Gola” (Ethos Edizioni), ospite di Ugo Moro, presidente del Fiuggi Turismo Convention and Visitors Bureau. Cibo ed Eros. Un’accoppiata vincente visto che questo “Peccati di Gola” che lo storico Pino Pelloni ha messo nel piatto in occasione dell’Expo milanese dedicato al tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, in due mesi di vita è alla seconda ristampa. Argomento intrigante e offerto con una narrazione divertente e divertita.
Il M5S? “Un 'esperimento' creato in laboratorio”. Questa la tesi del giornalista de La Stampa Jacopo Iacoboni raccontata nel suo libro-inchiesta sul Movimento di Grillo e Casaeggio “L'Esperimento che verrà presentato da Pino Pelloni e Sebastiano Catte martedì 28 agosto alla rassegna Libri al Borgo di Fiuggi (Ore 21,30, ingresso libero, Giardino dell'Excelsior- Bar DueP, Via Ernesta Besso, Fiuggi Città).
Sabato 1 agosto, per “Libri al Borgo” al Giardino dell’Excelsior (Bar DueP, Via Ernesta Basso, 9, Fiuggi Città) alle ore 21,30, Francesco Severa, Presidente del Consiglio dei Giovani di Fiuggi, presenta l’ultimo libro di Pino Pelloni “Peccati di Gola “(Ethos Edizioni).