Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“La Grande Guerra”: al monte Frumentario, sede della Biblioteca Comunale di Anagni, la mostra organizzata dal Sistema interbibliotecario Valle del Sacco in occasione dei cento anni della prima guerra mondiale

13 dicembre 2016

Inaugurata, questa mattina, martedì 13 dicembre 2016, la mostra “La Grande Guerra” allestita nella sala convegni della biblioteca comunale di Anagni che si potrà visitare fino al 30 dicembre 2016.
Si tratta di una mostra itinerante patrocinata, oltre che dal Comune di Anagni, da Regione Lazio e Ministero della Difesa ed è organizzata dal Sistema interbibliotecario Valle del Sacco in occasione dei cento anni della prima guerra mondiale.

Il sindaco Fausto Bassetta, che ha partecipato all’inaugurazione, ha parlato del conflitto come di una  “guerra disumana” , sottolineando l'importanza di non dimenticare soprattutto per le nuove generazioni (all'inaugurazione erano presenti anche studenti del Liceo classico “Dante Alighieri” di Anagni) e illustrando le fasi più significative della guerra mettendo in risalto i suoi protagonisti, cioè gli uomini di ogni età che imbracciarono il fucile rispondendo all'appello del Paese. Un sacrificio, ha detto il sindaco Bassetta, senza il quale non esisterebbero l'Europa e la democrazia.
Sono intervenuti anche Alessandro Compagno, direttore della biblioteca comunale, il presidente del Sistema interbibliotecario Danilo Collepardi e Gioacchino Giammaria che hanno spiegato i contenuti della mostra, le ripercussioni della guerra sull'Italia di ieri e oggi e offerto importanti spunti di riflessione.
La mostra commemorativa permette di conoscere i passaggi più importanti della Grande Guerra e visionare documenti storici del periodo. 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Mercoledì 24 agosto prossimo, alle ore 18.30, in piazza Innocenzo III ad Anagni si terrà la presentazione del libro di Antonio Esposito intitolato "Ciociaria e no, l'isola senza il mare", a cura dell'Istituto di Storia e di Arte del Lazio meridionale; interverranno Gioacchino Giammaria, Tommaso Cecilia e Alessandro Compagno. L'incontro sarà moderato da Rossella Rossi. Tutti sono invitati a partecipare.
Anagni nella I Guerra MondialeMostra dei documenti dell'Archivio storico comunale
Riapre il Salone degli Affreschi di Palazzo Bacchetti (nella foto), ospitando la mostra di documenti dell’Archivio storico comunale “Anagni nella I Guerra Mondiale” che sarà inaugurata sabato prossimo alle ore 11.30 in collaborazione con l’Istituto di storia e di arte del Lazio Meridionale.Sono previsti gli interventi del sindaco Fausto Bassetta, dell’assessore alla cultura Marilena Ciprani, del professore Gioacchino Giammaria, presidente dell'Istituto di storia e di arte del Lazio meridionale, del professore Tommaso Cecilia, curatore della mostra, e della dottoressa Francesca Pontri, archivista.
Tanta gente all’inaugurazione della mostra “Dall’archivio alla città” inaugurata sabato 16 maggio ad Anagni a Palazzo Bacchetti. Una mostra di foto e documenti inerenti alla partecipazione di Anagni agli eventi del 15-18. Con un duplice scopo; riaprire un palazzo storico per la memoria di Anagni, e ricordare l’impegno degli anagnini nella grande guerra. All’inaugurazione della mostra, che stamattina ha avuto una guida d’eccezione, il Prof. Gioacchino Giammaria, hanno presenziato il Sindaco Bassetta, il Prefetto Zarrilli ed il Presidente della Provincia Pompeo.
Completiamo il bilancio sul Festival del Teatro Medievale di Anagni con l’opinione del Prof. Gioacchino Giammaria.