Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Terme e Società. Fiuggi ha incontrato Sara e Marco Tardelli in occasione della presentazione del libro "Tutto o niente. La mia storia"; l'evento è stato curato da Pierluigi Barberio

4 settembre 2016

Acqua e Terme Fiuggi anche quest’anno ha riproposto nella Fonte Bonifacio VIII la rassegna per appuntamenti “Terme e Società. Il Benessere Termale”, curata da Pierluigi Barberio, che si svolge da luglio a settembre, nell’ambito della quale vengono proposti incontri con scrittori, giornalisti, esponenti della cultura, della politica e dello sport.
Questa rassegna intende volutamente spaziare tra settori diversi con l’obiettivo di affrontare temi di attualità e della cultura di ampio respiro.
Infatti, le Terme di Fiuggi sono un importante luogo di socializzazione e ospitano ogni anno migliaia di persone a cui si vogliono offrire dei momenti di riflessione e approfondimento legati a quello che avviene nella società italiana, in una fase di grandi cambiamenti.
Sabato 3 settembre scorso Marco e Sara Tardelli sono stati accolti da un autentico bagno di folla e da un grande entusiasmo alla Fonte Bonifacio VIII. A più di trent’anni dall’urlo di Madrid, Marco Tardelli ha raccontato senza reticenze alla figlia Sara la sua storia, nata da una passione assoluta e totalizzante come il primo amore, che nessun ostacolo, nessun rifiuto è mai riuscito a spegnere: il calcio. E ne è scaturita una bella e intensa biografia scritta da Sara Tardelli, "Tutto o niente. La mia storia" (Mondadori).
Ne hanno parlato con loro, Pierluigi Barberio e Padre Giulio Albanese, dando vita a una piacevole conversazione che ha spaziato dall’infanzia e dagli inizi della carriera di Marco Tardelli fino ai suoi grandi successi sportivi, primo dei quali il mondiale vinto in Spagna dall’Italia nel 1982 anche grazie ad un suo splendido e indimenticabile goal. Straordinaria l’accoglienza riservata a Marco e Sara Tardelli dal folto pubblico, che è spesso intervenuto durante la presentazione. In chiusura, foto e autografi di rito con la promessa di rivedersi presto a Fiuggi.
Prossimo e conclusivo appuntamento della rassegna, domenica 11 settembre alle ore 17 sempre presso la Fonte Bonifacio VIII, con Mirella Serri e con il suo ultimo saggio “Gli invisibili. I prigionieri segreti di Hitler in Italia” (Longanesi). Mirella Serri insegna Giornalismo e letteratura all’Università La Sapienza di Roma. Collabora con La Stampa e Sette-Corriere della Sera. Tra i suoi libri: I redenti. Gli intellettuali che vissero due volte. 1938-1948 (2005), I profeti disarmati. 1945-1948. La guerra tra le due sinistre (2008). Longanesi ha pubblicato: Sorvegliati speciali (2012) e Un amore partigiano (2014).


TI POTREBBERO INTERESSARE

Carnival dinner party sabato 14 febbraio - dalle 21 alle 5 del mattino - all'hotel Fiuggi Terme, nel cuore della città termale.
Un altro weekend all'insegna dello Sport nella cittadina termale di Fiuggi che ha visto la presenza di due importanti manifestazioni: la quarta edizione della "Granfondo Città di Fiuggi Valerio Agnoli" alla quale era abbinata la prima prova del Meeting Regionale Giovanissimi e la terza edizione del "Champions Cup", torneo di calcio giovanile che ha visto la partecipazione di squadre provenienti dai paesi limitrofi e da Campania, Puglia e Toscana. Due manifestazioni che hanno portato a Fiuggi numerosissimi atleti con famiglie al seguito. "Due eventi importanti per Fiuggi e per il comprensorio che si inseriscono nel percorso di rilancio del turismo sportivo per la costruzione di una vera e propria Capitale dello Sport. Un ringraziamento a tutte le associazioni sportive promotrici, ai numerosissimi volontari, alla polizia Locale e alla Protezione Civile; un ringraziamento speciale a Valerio Agnoli con il quale stiamo portando avanti importanti iniziative caratterizzate da un binomio fondamentale per la crescita di una comunità: SPORT e SOCIALE" dichiara l'Assessore allo Sport Martina Innocenzi che aggiunge "La proficua collaborazione tra Acqua e Terme Fiuggi e Comune sta rafforzando sempre più il binomio Acqua e Sport, confermando la potenzialità che il turismo sportivo rappresenta nell'arricchimento della nostra offerta".
Presso la fonte Bonifacio VIII si racconta la storia di circa 200 anni che l’ha resa famosa. Il 19 Agosto alle ore 17 le terme di Fiuggi hanno organizzato un incontro con l’Arch. Felice D’Amico autore del libro “Cronache di architettura in una città termale” per raccontare la storia delle Fonti: Bonifacio VIII ed Anticolana. Arche se le proprietà terapeutiche dell’acqua erano note sin dal 1400 fu nel 1833 che una semplice fontanella con lavatoi per il bucato iniziò a trasformarsi nelle terme più famose d’Italia.
Fiuggi? sosterrà la Federazione Italiana di Atletica Leggera che, dal 5 al 21 agosto 2016, sarà a ?Rio? de Janeiro? per le ??Olimpiadi? Rio 2016; a darne notizia è Martina Innocenzi, assessora allo Sport: "ancora una volta il vincente connubio tra Acqua Fiuggi e Sport si inserisce nell'ambito dei segmenti turistici sui quali l'amministrazione comunale e l'Acqua e Terme Fiuggi stanno puntando molto". Un rapporto quello con la Federazione Italiana di Atletica Leggera ormai consolidato: oltre all'importante vetrina delle Olimpiadi, un altro appuntamento aspetta l'Acqua Fiuggi: il 20 Marzo la città ospiterà i Campionati Italiani individuali e di società Cross Master, un evento che vedrà la partecipazione di circa mille atleti per una vera e propria festa dello Sport. "Un ulteriore tassello - spiega ancora Martina - per il raggiungimento di un ambizioso obiettivo: fare di Fiuggi una grande Capitale dello Sport".
L’A.S.D. Anagni Calcio conquista il primo posto alla quarta edizione del torneo Rainbow Cup "Roma - Fiuggi Terme" che si è tenuto dal 3 al 6 aprile scorsi. Diverse le squadre provenienti da tutte le regioni d’Italia che hanno preso parte alla kermesse ma a spuntarla su tutti è stato proprio il team biancorosso nella categoria Esordienti 2002-2003. I ragazzi allenati da mister Musa con sana grinta sportiva sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio, pareggiando il primo incontro contro Champions di Alatri per 0 a 0, vincendo 4 a 2 nella seconda partita contro il San Miniato di Siena e battendo, in finale, il Rinascita Doccia di Firenze per 2 a 1.