Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Atti persecutori nei confronti della ex compagna con pubblicazione di post su Facebook, messaggi Whatsapp e altro: 28enne di Serrone allontanato da Fiuggi con provvedimento dell'Autorità Giudiziaria

9 ottobre 2019

Concordando con le attività investigative condotte dalla Stazione Carabinieri di Fiuggi, l’Autorità Giudiziaria ha disposto un provvedimento di misura cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa nei confronti di un 28enne di Serrone, già censito per minacce e maltrattamenti in famiglia. I militari, nel mese di febbraio scorso, a conclusione di indagini intraprese a seguito della denuncia presentata dalla sua compagna, hanno deferito in stato di libertà un 28enne di Serrone per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed atti persecutori. L’uomo dal giugno 2017 al febbraio 2019 si è reso responsabile, in innumerevoli occasioni, di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della denunciante e, successivamente,  ha continuato con condotte che sono sfociate in atti persecutori quali la pubblicazione di post su Facebook, messaggi su whatsapp, nonché portarsi presso l’abitazione della convivente.
Comportamenti  che hanno determinato l’emissione del provvedimento cautelare al fine di arginare la pericolosità dell’uomo. Le restrizioni prevedono di non avvicinarsi all’abitazione, al luogo di lavoro ed ogni altro luogo praticato dalla denunciante nonché di non comunicare in qualsiasi modo con la stessa e di mantenersi ad una distanza di almeno 100 metri.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Indagano a 360° i Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del cap. Giovanni Camillo Meo sulla vicenda relativa alla denuncia presentata da una giovane le cui generalità non sono ancora state rese note che ha affermato di essere stata vittima di una violenza sessuale di gruppo perpetrata la scorsa notte in via di Forma Coperta a Ferentino. Bocche cucite da parte degli inquirenti, Carabinieri e Polizia di Stato, che lamentano - però - una diffusione talmente "impropria" della notizia in questione da parte di alcuni organi di stampa tale da compromettere le indagini tuttora in corso.
Sabato 26 maggio prossimo al teatro comunale di Fiuggi si terrà il convegno "Fammi rinascere: no alla violenza di genere" organizzato dal centro antiviolenza coordinato dalla dott.ssa Michaela Sevi; il convegno - che avrà inizio alle ore 9.00 - tratterà il terma della violenza di genere a 360°.
Un’altra triste storia di violenza domestica che ha visto coinvolti due fratelli del capoluogo; uno 45enne, l’altro 42enne, coinvolti in una violenta lite legata a motivi di tossicodipendenza.
Anagni. 31 enne picchia il padre, denunciato dai carabinieri Ad Anagni un giovane di 31 anni è stato denunciato dai carabinieri per lesioni e violenza nei confronti del padre. Sembra che i rapporti fossero tesi da più di un anno, probabilmente per questioni di soldi. Negli ultimi tempi le cose erano peggiorate e più volte il giovane aveva messo diverse le mani addosso al genitore. Le indagini dei carabinieri sono arrivate in tribunale e, assieme alla denuncia, è stato emesso il provvedimento di allontanamento dall’abitazione per il giovane violento. L’anziano genitore è stato costretto anche a trasferirsi da un familiare in un’altra regione per evitare altri guai.