Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Valmontone. Nascondeva a casa una pistola con matricola abrasa: arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro

16 settembre 2019

VALMONTONE – I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato un 43enne italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione di arma clandestina.
I militari della Stazione di Labico, supportati da quelli della locale Stazione, impiegati nei consueti controlli alla circolazione stradale, hanno fermato per un controllo l’auto condotta dal 43enne, trovandolo in possesso due spranghe di ferro e vari attrezzi da scasso.
Sin da subito, però, i Carabinieri hanno notato lo strano atteggiamento dell’automobilista, apparso particolarmente nervoso: a quel punto i militari, insospettiti, hanno proseguito gli accertamenti presso la sua abitazione in Valmontone dove, nell’armadio della propria camera da letto, occultava una pistola con matricola abrasa calibro 6,35 con un caricatore e due proiettili.
Il malfattore, è stato tratto in arresto dai militari di Labico e tradotto presso il carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità giudiziaria.



TI POTREBBERO INTERESSARE

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due conviventi originari di Valmontone - 42enne e con precedenti di polizia il marito, 46enne ed incensurata la moglie - con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari delle Stazioni di Valmontone e Labico hanno effettuato un’attività certosina che ha permesso, attraverso un lungo servizio di osservazione, di arrestare in flagranza di reato gli spacciatori, considerati nelle cittadine romane punto di riferimento per l’acquisto di cocaina.
Un vivaio per la coltivazione indoor di circa 400 piante di marijuana è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Labico con l’ausilio di quelli della Stazione di Valmontone e della Compagnia di Colleferro che hanno anche arrestato due giovani di 27 e 24 anni, il primo di Labico, l’altro di Roma.
I Carabinieri di Labico hanno arrestato un 30enne, originario di Valmontone, in esecuzione dell’ordine di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri sui richiesta della Procura che ha concordato pienamente le risultanze investigative del personale operante; l’uomo è ritenuto responsabile della rapina a mano armata commessa ai danni della farmacia di Labico il 23 novembre 2013, durante la quale fu asportato l’intero incasso della mattinata.
I Carabinieri della Stazione di Labico, con l’ausilio di quelli di Valmontone, hanno arrestato un ragazzo italiano, di 25 anni, di Artena e una giovane di 23 anni di Valmontone, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno fermato l’uomo mentre era alla guida della sua auto, in via Valmontone, e insospettiti del suo atteggiamento hanno deciso di sottoporlo ad una perquisizione che ha permesso di rinvenire alcune dosi di cocaina, nascoste nei suoi indumenti intimi.
I Carabinieri della Compagnia di Colleferro e quelli della stazione di Labico hanno donato oltre 6000 articoli per la casa e scarpe alla Caritas di Palestrina, tramite la Parrocchia di San Andrea di Labico. Il materiale è stato consegnato al Vescovo di Palestrina Monsignor Domenico Sigalini, alla presenza del direttore della Caritas Diocesana Fabio Leggeri e del sacerdote di Labico don Antonio Fiasco. Sequestrato dai Carabinieri nel mese di febbraio di quest’anno a seguito di una operazione eseguita nel comune di Labico, lungo la via Casilina, il materiale verrà consegnato alle famiglie povere e bisognose della zona.