Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. L'avv. Giampiero Vellucci ottiene dal GIP la revoca della misura di detenzione ai domiciliari per il suo assistito Pio Riggi, ex consigliere comunale e consigliere provinciale dimissionario

6 settembre 2019

Il Giudice per le Indagini Preliminari del tribunale di Roma dott. Cappiello ha favorevolmente accolto l’istanza presentata dall’avvocato ciociaro Giampiero Vellucci disponendo la revoca della misura di detenzione ai domiciliari di Pio Riggi, già consigliere provinciale e consigliere comunale dimissionario di Ferentino. Nell’ordinanza di revoca, il giudice ha tenuto conto di tre parametri: l’incesuratezza del Riggi, la titolarità di un’azienda in pianta stabile e l’immacolatezza dell’operato politico fino alla nota vicenda che a primavera scorsa gli ha spalancato le porte del carcere. Il processo con rito abbreviato avrà inizio il prossimo 8 ottobre.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ferentino. Pio Riggi è fuori dal carcere: sconterà i domiciliari nella sua abitazione di Vasto Marina (Chieti); il suo legale Giampiero Vellucci: "cade tecnicamente l'aggravante della camorra"
“La nostra Commissione Elettorale, per ottenere la massima trasparenza nel conferimento dell’incarico di scrutatore, adotta la tecnica del sorteggio e quel sorteggio si terrà il prossimo 11 novembre in seduta pubblica, come è affisso all’Albo Pretorio del Comune”. Lo diceva il consigliere comunale di Ferentino, Pio Riggi, in qualità di membro della Commissione Elettorale, qualche giorno fa.
Ferentino. IN manette l'ex assessore Luca Bacchi: si sarebbe accordato con Pio Riggi per la divisione della tangente e avrebbe avallato la decisione di rivolgersi a esponenti della criminalità organizzata per indurre l’imprenditore a cedere alla richiesta estorsiva
Il G.I.P. presso il Tribunale di Frosinone, accogliendo integralmente la richiesta avanzata dall'avv. Giampiero Vellucci, ha disposto la revoca della misura degli arresti domiciliari nei confronti della 28enne arrestata il I ottobre per il reato di tentato omicidio in quanto accusata di aver inferto tre violente coltellate al suo fidanzato: la giovane è stata rimessa in libertà senza alcun obbligo. Continua a leggere...
Estorsione aggravata dal metodo mafioso: Pio Riggi non è l'unico ferentinese coinvolto; in manette anche due suoi parenti, Luciano Rosa e la sorella di quest'ultimo. Nell'informativa spunta anche il nome di un ex assessore