Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Ruba un’auto in una concessionaria e provoca un incidente, denunciato 33enne rumeno; a Vico nel Lazio 53enne denunciato per guida in stato di ebbrezza

26 agosto 2019

Continuano incessanti i servizi preventivi disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Frosinone, nel territorio di competenza, tesi a  contrastare la commissione dei reati predatori oltre che per garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini.  Nella mattinata di oggi, a seguito di specifica attività info-investigativa scaturita da  un furto di autovettura perpetrato ai danni di un concessionario di auto sito a Frosinone nella serata del 24 agosto scorso, il personale del Comando Stazione Carabinieri di Frosinone Scalo ha denunciato in stato di libertà alla competente A.G. un 33enne rumeno ma residente nel cassinate (già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio) poiché resosi responsabile del reato di furto dell’autovettura. Nel particolare, l’attività posta in essere permetteva di accertare che l’uomo, nella serata del 24 c.m., dopo aver forzato la porta d’ingresso degli uffici di una concessionaria del capoluogo e  prelevato delle chiavi, riusciva ad aprire un’autovettura parcheggiata in esposizione nel piazzale antistante il concessionario stesso e, quindi, ad allontanarsi alla guida della stessa. Il malfattore, però, giunto nella zona ASI, provocava un sinistro stradale con altra autovettura ed, al fine di  far perdere le proprie tracce e, quindi, di non essere rintracciato, usciva dall’abitacolo dell’autovettura rubata dileguandosi nelle campagne circostanti. A seguito delle attività info- investigative, che venivano  supportate anche dalle risultanze emerse con l’ausilio di ulteriori attività tecniche, l’uomo veniva riconosciuto inconfutabilmente quale autore del reato e, quindi,  deferito per le responsabilità conseguenti alla sua condotta criminosa. Nel medesimo contesto, altresì, l’autovettura rubata veniva restituita all’avente diritto.

Ieri personale del N.O.R.M. - Aliquota Radiomobile  del Comando Compagnia Carabinieri di Alatri , a conclusione di specifica attività correlata ad un sinistro stradale con feriti, avvenuto alle ore 18,20 del 16 agosto u.s. in  Vico Nel Lazio, SR 155 per Fiuggi, deferiva in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, un 53enne residente in un comune della Valle del Liri,  (già gravato da vicende penali per reati di truffa e minaccia), poiché resosi responsabile del reato di  “guida in stato di ebbrezza alcolica” .
L’uomo, in data 16 agosto u.s., mentre era  alla guida della propria moto,  nell’effettuare un sorpasso urtava l’autovettura che percorreva lo stesso senso di marcia e, nell’occorso, riportavano ferite sia il predetto che il conducente dell’autovettura.
Trasportati entrambi  presso il pronto soccorso dell’ospedale di Frosinone per le immediate cure, contestualmente venivano  sottoposti al controllo alcolemico, dai cui risultati (pervenuti successivamente al reparto Arma operante), emergeva che  il 53enne,  al momento del sinistro stradale,  era alla guida della propria moto con un tasso alcolemico superiore al valore consentito dalla norma vigente ( 0,80 g/l).
Inoltre, a seguito del deferimento, gli veniva ritirato il documento di guida per poi essere trasmesso  alla Prefettura di Frosinone per la relativa  sospensione mentre il motoveicolo veniva restituito al legittimo proprietario 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Evade dagli arresti domiciliari, 25enne rumeno residente ad Alatri tratto in arresto dai Carabinieri; il giovane è già censito per reati legati agli stupefacenti, lesioni, minacce e maltrattamenti in famiglia
Aveva tentato di rubare all’interno di un centro commerciale. Scoperto, ha provato a scappare e, raggiunto, ad aggredire i carabinieri. Inevitabile a questo punto l’arresto. La scorsa notte, ad Alatri, i militari della locale Stazione, hanno arrestato un 23enne romeno senza fissa dimora, responsabile di concorso in tentata rapina impropria, violenza e resistenza.
Violenza sessuale. E-accusa con la quale un 50enne cittadino romeno, residente da anni nella città dei Papi, è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Marina Tor San Lorenzo. L'operaio stava passeggiando sul tratto di spiaggia di uno stabilimento balneare denominato Piccola Capri quando si è improvvisamente avventato su una bagnante, iniziando a molestarla pesantemente. Continua a leggere
Alatri. I Carabinieri arrestano un 25enne rumeno che era evaso dai domiciliari dove stava scontando una pena per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
Nella notte tra domenica e lunedì, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro e i colleghi della Stazione di Labico hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato un cittadino romeno di 33 anni già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo è stato sorpreso dai militari durante un normale servizio di controllo del territorio mentre stava rubando il gasolio dagli automezzi di Lazio Ambiente in sosta nel deposito di Labico.