Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Alatri. Picchia l'anziana madre e si fa consegnare dieci euro per acquistare droga; qualche giorno fa era stato sorpreso dai Carabinieri mentre smontava una panchina pubblica per rivenderla

Nuovamente arrestato 52enne - 3 agosto 2019

Nel tardo pomeriggio di ieri ad Alatri i militari del N.O.R.M. della locale Compagnia, unitamente ai colleghi della locale Stazione ed a personale della Polizia Locale di Alatri, hanno tratto in arresto Gaspare Santucci, 52enne alatrense, in flagranza di reato per estorsione aggravata e maltrattamenti in danno di familiari conviventi e resistenza a P.U.. L’uomo, già censito per furto, estorsione, evasione, stupefacenti, al culmine di reiterati episodi di maltrattamenti consistenti in minacce e percosse nei confronti dell’anziana madre 81enne, vedova e convivente con l'uomo, dopo averla nuovamente minacciata e malmenata, la costringeva a consegnargli la somma di dieci euro per acquistare una dose di sostanza stupefacente. Subito dopo, in preda ad evidente stato di agitazione, S.G. si è recato in una strada del centro cittadino, minacciando i passanti e creando problemi anche alla circolazione stradale. Nella circostanza i militari e il personale della Polizia Locale di Alatri a seguito di richieste di aiuto da parte della madre dell’arrestato e da persone presenti sul luogo, sono intervenuti per calmare l’uomo che però opponeva loro resistenza. Tratto in arresto dai Carabinieri di Alatri Santucci veniva condotto in caserma e, dopo le formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone. I Carabinieri di Alatri, qualche giorno fa, avevano prima denunciato in stato di libertà il Santucci per tentato furto aggravato in quanto sorpreso mentre cercava di impossessarsi di una panchina pubblica cui aveva provveduto a svitarne i bulloni che la ancoravano al suolo ed il giorno successivo, lo traevano in arresto per il medesimo reato, poiché in un piazzale di un’attività commerciale tentava di appropriarsi di un furgone cercando di forzare il blocco di accensione del mezzo con un grosso cacciavite. A seguito della violazione di questi reati lo stesso era stato sottoposto dall’autorità giudiziaria all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Anagni. Sul ritrovamento dell'eccezionale quantitativo di denaro in una casa di via Ciammotte indaga la procura della Repubblica di Frosinone; informata la direzione distrettuale antimafia. Ascoltate decine di persone; droga a fiumi tra Alatri, Ferentino e Frosinone
Evade dagli arresti domiciliari, 25enne rumeno residente ad Alatri tratto in arresto dai Carabinieri; il giovane è già censito per reati legati agli stupefacenti, lesioni, minacce e maltrattamenti in famiglia
Aveva tentato di rubare all’interno di un centro commerciale. Scoperto, ha provato a scappare e, raggiunto, ad aggredire i carabinieri. Inevitabile a questo punto l’arresto. La scorsa notte, ad Alatri, i militari della locale Stazione, hanno arrestato un 23enne romeno senza fissa dimora, responsabile di concorso in tentata rapina impropria, violenza e resistenza.
Ieri pomeriggio, ad Alatri, il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri, procedeva alla notifica del decreto di sospensione per dieci giorni dell’autorizzazione amministrativa riguardante un esercizio pubblico, sito in una zona rurale del Comune di Alatri, di proprietà e gestito da una donna 47enne, la quale era stata tratta in arresto lo scorso 20 febbraio, nell’ambito di un’operazione antidroga eseguita dagli stessi militari,
Due arresti per droga, nella notte, per i Carabinieri della Compagnia di Anagni: un 50enne di Gorga, che per evitare i controlli ha aggredito i militari ed è stato poi trovato in possesso di cocaina e un albanese residente ad Anagni, colto in flagranza di reato mentre cedeva cocaina ad un italiano