Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tentato omicidio e minaccia con l’utilizzo anche di armi, arrestato anche Gerardo Pisani. Era uno dei due ricercati nell’ambito dell’attività di indagine che ha portato all’arresto alcuni giorni fa di Ernesto Barile

2 agosto 2019

Comunicato stampa del Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Frosinone: nel corso della mattinata, a Frosinone, a seguito di ricerche iniziate nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone, hanno rintracciato una delle due persone ricercate nell’ambito dell’attività di indagine che ha portato all’arresto alcuni giorni fa di Ernesto Barile per tentato omicidio e minaccia con l’utilizzo anche di armi. L’odierno arrestato, colpito per i medesimi reati dalla stessa ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone nei confronti di Barile, si identifica in Gerardo Pisani, classe 1991, pluricensurato. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Più volte aveva violato il divieto di avvicinamento alla ex moglie: 58enne di Veroli tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Alatri
78enne terribile di Serrone evade dagli arresti domiciliari: riacciuffato dai Carabinieri di Piglio e accompagnato in carcere a Frosinone
49enne di Veroli tratto in arresto dai Carabinieri per il reato di lesioni commesse in Ferentino nel 2013 in concorso con il fratello
Nel tardo pomeriggio di ieri, a Patrica, i Carabinieri della Stazione di Supino hanno tratto in arresto un 58enne del luogo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, contro la persona ed in materia di stupefacenti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Frosinone, a seguito di specifica richiesta da parte del reparto operante. Tale provvedimento scaturiva in quanto l’uomo, già sottoposto a detenzione domiciliare a seguito di un provvedimento di esecuzione pene concorrenti, emesso dal Tribunale di Frosinone per i reati di sequestro di persona, ricettazione, rapina, stupefacenti, commessi negli ultimi 10 anni, la sera del 31 dicembre 2017 si era reso responsabile di un’evasione.
Questa mattina (mercoledì 10 settembre) i carabinieri della Stazione di Ferentino hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare disposta dal Tribunale Minori di Roma a carico di un giovane di Ferentino per i reati di rapina, furto, ricettazione, lesioni personali e favoreggiamento personale in concorso. Continua a leggere...