Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Truffano un anziano e si fanno consegnare mille euro in contanti per agevolare la sua pratica di invalidità presso l'INPS: coppia di conviventi denunciati dai Carabinieri della stazione di Ripi

9 luglio 2019

Nella giornata di ieri, a Ripi, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due persone conviventi del luogo, rispettivamente un 58enne ed una 53enne (entrambi noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e sottoposti alla misura di prevenzione dell’avviso orale), resisi responsabili del reato di truffa.
I Carabinieri, a seguito della denuncia presentata da un 82enne del posto, hanno posto in essere una serie di accertamenti investigativi riuscendo a giungere all’identificazione dei due truffatori, i quali approfittando dell’età avanzata e delle precarie condizioni di salute della vittima, lo raggiravano facendosi consegnare la somma di mille euro contanti, facendogli intendere di aver intercesso a suo favore presso i competenti uffici I.N.P.S., al fine di agevolare la sua pratica di invalidità. I militari quindi deferivano i prevenuti che verranno altresì proposti per una più stringente misura di prevenzione.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella tarda mattinata di martedì 30 giugno, a Frosinone, presso il Palazzo di Giustizia, i Carabinieri della Stazione di Frosinone e della Stazione di Ripi hanno arrestato in flagranza di reato per il reato di spendita di banconote false una 34 enne straniera, di origini rom.
Nella giornata di ieri, a Fiuggi, i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà tre persone, tutte residenti a Taranto; si tratta di una donna 49enne e due uomini rispettivamente di 32 e 27 anni (già censiti per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti) per il reato di tentata truffa.
Questa mattina, ad Anagni, i militari della locale Stazione Carabinieri, al termine delle indagini scaturite dalla querela presentata da un 55enne del posto, hanno denunciato in stato di libertà una 45enne per il reato di truffa.
Truffa dello specchietto: 27enne napoletano denunciato dai Carabinieri delal stazione di Ferentino. Aveva provato ad ingannare un 68enne di Alatri I Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino, al termine degli accertamenti del caso, hanno denunciato in stato di libertà un 27enne della provincia di Napoli, già censito per reati specifici, perché resosi responsabile del reato di tentata truffa. Le indagini hanno permesso di identificare e raccogliere univoci e coincidenti elementi di colpevolezza a carico del giovane che, unitamente ad un altro soggetto non ancora identificato, nei giorni scorsi ha tentato la cosiddetta “truffa con lo specchietto” in danno di un 68enne residente ad Alatri. Nella circostanza i due desistevano dal portare a termine il reato attesa la richiesta di intervento dell’Arma da parte del malcapitato.
Finito male il tentativo di truffa di un uomo napoletano settantenne con alle spalle numerose vicende giudiziarie, arrestato l’altra sera dai Carabinieri della stazione di Valmontone con l’accusa di truffa aggravata nei confronti del gestore di un bar-tabacchi del centro di Valmontone.