Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Trovato in possesso di cocaina e hashish pronti da smerciare nei pressi della stazione ferroviaria di Frosinone: 37enne di Supino tratto in arresto dai Carabinieri

6 luglio 2019

Nella tarda mattinata di oggi - dalle parti della stazione ferroviaria di Frosinone - i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 37enne di Supino, già censito per reati specifici.
Nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti nella zona dello scalo ferroviario, i militari hanno notato l’uomo camminare con passo sostenuto e guardarsi ripetutamente attorno, come se volesse nascondere qualcosa. Insospettiti da tale comportamento hanno proceduto al suo controllo, rinvenendo sulla sua persona, a seguito di perquisizione personale, dieci involucri in cellophane contenenti cocaina del peso complessivo di oltre quattro grammi, nonché nove involucri contenenti circa undici grammi di hashish,  il tutto pronto per la commercializzazione e contestualmente posto sotto sequestro.
Dai successivi accertamenti si appurava che il 37enne in data 25 giugno 2019 era già stato arrestato per lo stesso reato da personale della locale Squadra Mobile con applicazione per tale reato della misura del divieto di dimora nel Comune di Frosinone, motivo per cui veniva deferito anche per tale violazione. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva posto agli arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità giudiziaria.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Durante la notte, ad Anagni, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio A.P. 28enne albanese incensurato, domiciliato a Supino.
Anagni. Spaccio di cocaina a via della Valle: i Carabinieri arrestano nuovamente l'albanese sorpreso a spacciare droga nel centro storico cittadino; aveva ripetutamente violato gli arresti domiciliari
Un 26enne pluripregiudicato residente nella parte alta del capoluogo è stato trovato in possesso di circa 1,6 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish, mariujana e shaboo a seguito di un blitz all'interno della sua abitazione operato dal reparto Volanti della Questura di Frosinone; lo shaboo è una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina. Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il 26 enne era da tempo guardato a vista dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.
Dopo i recenti sequestri di significativi quantitativi di cocaina, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Frosinone continuano senza sosta nell’attività di contrasto nei confronti di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella giornata di ieri - sabato 22 luglio - a Frosinone, i militari, in collaborazione con due unità cinofile del Nucleo Carabinieri Cinofili di S. M. Galeria (Roma), hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio un insospettabile 31enne del luogo, il quale deteneva occultati nella propria abitazione circa 10 grammi di cocaina,
Due arresti per droga, nella notte, per i Carabinieri della Compagnia di Anagni: un 50enne di Gorga, che per evitare i controlli ha aggredito i militari ed è stato poi trovato in possesso di cocaina e un albanese residente ad Anagni, colto in flagranza di reato mentre cedeva cocaina ad un italiano