Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Squadra volanti: coppia di nigeriani che viaggiavano senza biglietto su un bus Co.Tra.L. aggrediscono a morsi due agenti della Polizia di Stato chiamati dal controllore; arrestati entrambi

5 luglio 2019

Nella tarda mattinata di oggi la squadra volante è dovuta intervenire nei pressi del casello autostradale di Frosinone dove un bus del trasporto pubblico era fermo perché due persone, un uomo 23enne ed una donna coetanea, entrambi di nazionalità nigeriana, erano a bordo sprovvisti del relativo titolo di viaggio.
Numerosi i passeggeri sul bus che hanno assistito alla esagitazione dei due extracomunitari che all’arrivo della prima volante, chiamata tempestivamente dal personale Cotral, si sono scagliati contro gli agenti i quali hanno dovuto richiedere l’immediato intervento della seconda volante.
Bloccati i due sono stati messi in sicurezza e trasferiti presso la locale Questura dove sono stati tratti in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale oltre che deferiti all’A.G. per interruzione di pubblico servizio.
Due degli agenti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari del locale P.S., uno dei quali è stato addirittura morso ad una mano durante le operazioni di intervento.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella mattinata di venerdì 29 aprile nel corso di un servizio di vigilanza stradale allestito lungo la Casilina all'altezza del km 17 nel territorio del comune di Roma, due agenti della Polizia Stradale di Colleferro hanno proceduto all'arresto di un cittadino di nazionalità albanese, K.D. di 35 anni, che era stato colpito da un provvedimento di esecuzione emesso dal tribunale di Perugia per una pena di dieci mesi, per traffico di stupefacenti. L'uomo, che viaggiava a bordo di una automobile insieme ad altro connazionale, ha cercato di dileguarsi nel traffico, ma prontamente è stato raggiunto e fermato per un controllo di polizia dal quale si è evinto che appunto una delle persone fermate era ricercata perché destinataria di un provvedimento di arresto.
Perseguitava una insegnante del suo paese: stalker 43enne arrestato ad Anagni dalla Polizia Stradale di Cellole; l’ennesimo pedinamento si è interrotto quando la donna si è rifugiata presso l’ufficio di Polizia per sporgere denuncia
Durante la festa provinciale della Polizia Locale, tenuta questa mattina a Ceccano, gli agenti del Comando di Anagni Catia Marucci e Massimiliano Lucisano sono stati premiati per la collaborazione prestata alla Polizia di Stato, consentendo l'arresto di un giovane dopo la fuga a seguito di un incidente stradale da lui provocato. Il premio è stato consegnato dal comandante Domenico Parretta, dall'assessore comunale Alessandra Cecilia e dal consigliere provinciale Maurizio Bondatti. Ai due agenti della Polizia Locale di Anagni le congratulazioni da parte del sindaco Fausto Bassetta e dell'amministrazione comunale.
Roma. Ciociaro picchiato a calci, morsi e pugni e rapinato del portafogli; nessuno interviene. La Polizia di Stato arresta due egiziani di 19 e 28 anni