Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Beccato a rubare capi di abbigliamento e altri articoli dal market dell'autogrill dell'area di servizio "La Macchia-Ovest" di Anagni: 39enne di Vibo Valentia arrestato

ad operare il fermo sono stati gli agenti della sottosezione della Polizia Stradale di Frosinone - 5 luglio 2019

A.A., 39enne di Vibo Valentia, è stato tratto in arresto dagli agenti della sottosezione della Polizia Stradale di Frosinone per furto aggravato commesso all'interno del market dell'autogrill dell'area di servizio "La Macchia - Ovest" di Anagni. I fatti risalgono allo scorso 26 maggio, giorno in cui l'uomo era stato sorpreso dai dipendenti dell'autogrill mentre stava cercando di uscire dal locale dopo essersi impossessato di diversi capi di abbigliamenti ed altri articoli, senza passare per le casse. Nonostante l'intervento degli impiegati l'uomo, assumendo un comportamento verbalmente aggressivo, si allontanava comunque a bordo di un'autovettura dove ad attenderlo c'erano due donne e un bambino. Gli accertamenti portati a termine dalla Polizia Stradale tramite le riprese delle telecamere di sicurezza e altre indagini di carattere tecnico, hanno consentito di ricostruire con esattezza i fatti e di identificare l'uomo che risultava noto alle cronache locali calabresi per una condanna di primo grado a dodici anni di carcere per reati di stampo mafioso a seguito dell'operazione denominata “Costa pulita”. Il 39enne dovrà ora rispondere anche di furto aggravato davanti al tribunale di Frosinone.



 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Panico ed agitazione da questa mattina, venerdì 20 novembre, all’autogrill La Macchia Ovest, nel territorio del comune di Anagni.
Ruba all’Autogrill: donna di Napoli bloccata e denunciata dalla Polizia Stradale Nella serata di ieri - sabato 1 aprile - una pattuglia della Polizia Stradale della Sottosezione di Frosinone, durante la normale attività di vigilanza autostradale, riceveva una segnalazione dal COA per furto all’Area di servizio “La Macchia Ovest”, commesso da una donna che si era poi allontanata in direzione di Napoli a bordo di un’autovettura.
Si è trattato di un falso allarme, ma che per almeno un’ora ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Si è risolto bene, poco dopo le 14 di oggi, 20 novembre, ad Anagni, lungo la A1, in direzione Napoli, all’interno dell’Autogrill La Macchia ovest, il caos provocato dal pacco sospetto che era stato trovato nella tarda mattinata da due inservienti nella zona interna dell’Autogrill.
Utilizzavano un inibitore del blocco auto per aprire le automobili in sosta. Tutto ai danni degli ignari viaggiatori che, sul punto di ripartire, si ritrovavano con l’auto svaligiata, o senza auto del tutto. Un giochetto che ieri mattina è costato l’arresto a due campani in trasferta all’autogrill La macchia, nel territorio di Anagni, in direzione nord.
Un ferito elitrasportato a Roma in gravi condizioni, e 3 km di coda. Questo il bilancio dell’incidente stradale verificatosi stamattina 9 aprile alle 6.30 lungo l’autostrada in direzione nord, dopo l’autogrill La Macchia, nel territorio di Anagni.