Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Arrestato per una sfilza di reati commessi tra il 2007 e il 2018: giovane di Roma fermato dai Carabinieri a Trivigliano

4 luglio 2019

Nel pomeriggio di ieri nella sede della comunità di recupero “In Dialogo”, i militari della Stazione Carabinieri di Guarcino - in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma - hanno tratto in arresto D.M., 26enne romano.  Il giovane era già sottoposto presso la citata struttura al regime degli arresti domiciliari per i reati di furto in concorso, ricettazione, lesioni personali e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, commessi in modo continuato a Roma tra il 2007 e il 2018. Tali reati hanno determinato l'ordinanza di cumulo pena complessiva di sei anni 6, otto mesi e 25 giorni di reclusione e di euro 13.000 di multa, con decorrenza della pena residua dal 19.09.2018 con scadenza al 13.03.2025. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Raduno bandistico a Trivigliano: sfilano e si esibiscono le bande musicali di Alatri, Guarcino, Trevi nel Lazio e Trivigliano; manifestazione perfettamente riuscita
I Carabinieri del Comando Stazione Carabinieri di Guarcino, nell’ambito di un predisposto servizio teso a contrastare la commissione dei reati in genere, hanno rintracciato e tratto in arresto un 24enne ciociaro, già gravato da vicende penali per reati commessi contro la persona ed il patrimonio, poiché resosi responsabile del reato di evasione.
Due arresti - uno a Trivigliano, l'altro a Ferentino - da parte dei Carabinieri delle rispettive stazioni
Rapina aggravata e continuata a danno di alcuni pazienti ricoverati in una struttura sanitaria di Veroli: infermiera 45enne di Frosinone tratta in arresto dai Carabinieri di Guarcino
Nel pomeriggio di ieri, a Trivigliano, i militari della Stazione Carabinieri di Guarcino, in esecuzione all’Ordine di Carcerazione emesso in pari data dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, hanno tratto in arresto un 50enne, già censito per reati contro il patrimonio. L’arrestato, già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali presso una Comunità di Trivigliano, è stato ritenuto responsabile del reato di rapina in concorso, commesso nell’anno 2011 a Supino, per il quale dovrà scontare la pena di anni sette di reclusione. Pertanto, al termine delle formalità di rito, il prevenuto è stato tradotto presso la Casa circondariale di Frosinone.