Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Guardia di Finanza di Frosinone. Scoperta maxi-evasione fiscale. Coinvolta una società operante nel settore dell'abbigliamento ed oggettistica elettrica ed elettronica

2 luglio 2019

I finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone, nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una società operante nel settore del commercio di abbigliamento ed oggettistica elettrica ed elettronica, che ha portato alla scoperta di un’evasione fiscale per circa 120 milioni di euro.
Le operazioni ispettive, eseguite dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Sora, sono scaturite da un’indagine di polizia giudiziaria eseguita nei confronti di un’azienda, operante nella città Volsca, esercente l’attività di commercio all’ingrosso di abbigliamento in genere, il cui titolare, di origine asiatica, resosi irreperibile agli accertamenti, aveva omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi per importi considerevoli ed era stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino per reati fiscali.
Lo sviluppo delle investigazioni nei confronti dei clienti e dei fornitori della citata azienda consentiva di individuare ulteriori imprese risultate anch’esse “evasori totali” per avere omesso di presentare le dichiarazioni fiscali.
In particolare, veniva individuata e sottoposta a verifica una società, operante nell’hinterland della capitale, anch’essa gestita da un cittadino di origine asiatica, che non solo aveva omesso la presentazione delle dichiarazioni fiscali per gli anni dal 2014 al 2017 ed occultato tutti i ricavi conseguiti, ma in sede di avvio delle attività ispettive aveva omesso anche di esibire le scritture contabili, ostacolando e rendendo più complessa la ricostruzione del reale volume d’affari realizzato.
Attraverso l’effettuazione di diversi controlli incrociati nei confronti di clienti e fornitori della società verificata, individuati attraverso le banche dati in uso alle Fiamme Gialle, nonché dallo sviluppo degli accertamenti bancari disposti dall’Autorità Giudiziaria inquirente, che hanno interessato tutti i conti intestati all’azienda e al proprio amministratore, i finanzieri della Tenenza di Sora sono stati in grado di ricostruire le operazioni commerciali effettuate nei quattro anni d’imposta controllati e di quantificare la base imponibile sottratta a tassazione, per un ammontare complessivo di circa 79 milioni di euro, nonché di constatare violazioni all’I.V.A. per un ammontare complessivo di circa 41 milioni di euro.
Il legale rappresentante della società è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di “occultamento scritture contabili” e di “omessa presentazione delle dichiarazioni”.
Il contrasto all’evasione fiscale, sotto ogni forma, è uno dei compiti prioritari della Guardia di Finanza: contrastare l’evasione fiscale vuol dire garantire un fisco più equo e proporzionale all’effettiva capacità di ognuno.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella mattinata odierna il Prefetto di Frosinone, S.E Dott. Ignazio Portelli, accompagnato dal Capo di Gabinetto dott. Francesco Cappelli, si è recato in visita presso la Sala Operativa del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, ove è stato ricevuto dal Comandante
Il 28 giugno 2018, presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, alla presenza del Comandante Regionale Lazio, Gen. C.A. Bruno Buratti, si è svolta la cerimonia del passaggio di consegne tra il Col. t.ST Luigi Carbone e il Col. t.ISSMI Alessandro Gallozzi. Il Col. t.ISSMI Alessandro Gallozzi subentra al Col. t.ST Luigi Carbone, che per due anni è stato al vertice delle Fiamme Gialle ciociare, coordinando i vari Reparti e dirigendo numerose e importanti inchieste nei diversi settori operativi.
II Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, questa mattina si è recato in visita ispettiva presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone ove è stato accolto dal Colonnello Gallozzi.
Evasione e frode fiscale per circa 10 milioni di euro: è il risultato di una verifica fiscale eseguita dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Sora, che ha altresì denunciato alla competente Autorità giudiziaria due persone responsabili dei reati di occultamento delle scritture contabili e di omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali. L’attività di verifica è scaturita da una precedente operazione di servizio condotta dalle Fiamme Gialle sorane nei confronti di tre aziende, operanti nella città volsca e con sede presso un commercialista della zona, che avevano omesso di presentare le prescritte dichiarazioni fiscali.
Venerdì primo luglio, in Sora, si è svolta la cerimonia di inaugurazione ed intitolazione al Finanziere Salvatore Giovannone della nuova caserma della Tenenza della Guardia di Finanza di Sora. La caserma occupa una parte dell’immobile già sede della Biblioteca Comunale, opportunamente ristrutturata a cura del Comune di Sora. La cerimonia ha avuto luogo alla presenza del Comandante Interregionale dell’Italia Centrale della Guardia di Finanza: Generale di Divisione Bruno Buratti, del Prefetto di Frosinone: Dr.ssa Emilia Zarrilli, e di numerose autorità civili, militari e religiose.