Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Invasione di terreni e violazione della normativa ambientale ed edilizia: 48enne di Formia denunciato dai Carabinieri di Ferentino

12 giugno 2019

Nella tarda mattinata di ieri, in località Mola Bracaglia a Ferentino, i militari della locale Stazione, coadiuvati dai Carabinieri Forestali di Anagni e da personale dell’ARPA Lazio, hanno deferito in stato di libertà un 48enne residente a Formia (LT), ritenuto responsabile di invasione di terreni e violazione della normativa ambientale ed edilizia.
L'uomo, titolare di una azienda, dopo avere acquistato un opificio dismesso con annesso terreno con lo scopo di trasferirvi la sede della propria attività, ha posto in essere all’interno di un’area dichiarata Sito di Interesse Nazionale, poiché potenzialmente inquinata dal fiume Sacco e dal fiume Alabro, lavori di rimozione del terreno inquinato senza far eseguire le prescritte analisi e caratterizzazioni ambientali e senza le autorizzazioni amministrative di competenza di Regione, Provincia e Comune. Lo stesso, inoltre, dopo avere eseguito lo sbancamento, trasportava il terreno all’interno di aree private esterne alla zona S.I.N. all’insaputa dei proprietari che, venuti a conoscenza dei fatti, presentavano formale denuncia querela nei suoi confronti.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un brutto incidente si è verificato attorno alle 10.00 di questa mattina al km 66.700 della via Casilina, ad Anagni, a poche centinaia di metri dal famigerato bivio per l'ex stabilimento Winchester; sel sinistro sono rimasti coinvolti due veicoli, una Panda di colore grigio e una Lancia Ypsilon. Sul posto si sono portati oltre ai Carabinieri della stazione di Anagni, anche i Vigili del Fuoco di Fiuggi, il personale dell'Ares 118 e i Carabinieri Forestali; dalle prime informazioni, pare che una ragazza sia rimasta ferita.
I bambini delle scuole primarie di Filettino e di Serrone a lezione sulla neve con i Carabinieri forestali
Operazione "Acqua pura": campagna di monitoraggio e controllo degli scarichi reflui industriali; controlli a Frosinone, Ferentino, Anagni, Patrica Ceccano
Anagni. Rifiuti - pericolosi e non - in evidente stato di abbandono stoccati in cumuli in modo promiscuo ed alla rinfusa: scatta il sequestro da parte dei Carabinieri Forestali; denunciato il titolare dell'azienda
Vico nel Lazio, arrivata la relazione Carabinieri Forestali della sezione di Guarcino relativa al bilancio dell’incendio dei monti Monna e Forchetta: 1000 ettari di bosco distrutti