Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Blitz antidroga della Squadra volante: stangata allo spaccio in zona stazione; altri tre arresti

6 giugno 2019

Non si ferma l’attenzione degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Frosinone nella quotidiana lotta allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti e ai reati predatori in genere che hanno avuto come teatro negli ultimi tempi la zona scalo del capoluogo.

Mettendo a frutto la conoscenza sempre più approfondita del tessuto sociale cittadino del capoluogo, nel tardo pomeriggio di ieri gli uomini delle volanti, nel quadro di una complessa attività di prevenzione contro la recrudescenza del fenomeno dello spaccio e dei reati predatori nei pressi della locale stazione ferroviaria effettuavano, un blitz in un’abitazione ubicata nelle campagne del comune di Alatri.

Nella circostanza scovavano all’interno dei locali, meticolosamente occultati nelle stanze da letto, nella cucina e nelle pertinenze dell’abitazione, circa due etti di sostanza stupefacente del tipo”marijuana” suddivisa in 8 panetti con tutto l’occorrente per il confezionamento, compreso un bilancino di precisione.

La sostanza sarebbe stata spacciata, nella serata di ieri, nei pressi della locale stazione.

Caduti nella rete dell’operazione del Reparto Volanti della Questura tre nigeriani, di 30,29 e 26 anni , tutti richiedenti asilo politico e domiciliati nel comune di Alatri.

L’operazione arriva a distanza di 10 giorni dal precedente blitz, quando due dei suddetti spacciatori furono arrestati con tre etti di stupefacente e sottoposti agli arresti domiciliari.

Nell’ambito della stessa operazione la squadra volante ha sorpreso nel piazzale Sandro Pertini un gambiano di 21 anni, trovato in possesso di 8 grammi di stupefacente che verrà segnalato al Prefetto.

Al vaglio degli uomini del Reparto Volanti anche ben 8 telefoni rinvenuti nella disponibilità dei tre arrestati e sottoposti a sequestro, perché ritenuto di dubbia provenienza.

Le indagini puntano a dimostrare che gli apparecchi siano provento dei furti con destrezza di telefoni verificatisi nelle settimane scorse sempre nell’area della stazione ferroviaria.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Un 26enne pluripregiudicato residente nella parte alta del capoluogo è stato trovato in possesso di circa 1,6 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish, mariujana e shaboo a seguito di un blitz all'interno della sua abitazione operato dal reparto Volanti della Questura di Frosinone; lo shaboo è una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina. Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il 26 enne era da tempo guardato a vista dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.
Polizia di Stato e Carabinieri, in un’attività congiunta predisposta per contrastare i reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno setacciato il territorio di Alatri. Nel corso dei servizi gli uomini della Squadra Mobile della Questura e del Comando Provinciale di Frosinone hanno scovato un’abitazione dove, in seguito a perquisizione domiciliare, un 51enne del luogo aveva occultato, in un comodino della camera da letto, due confezioni di cocaina, un bilancino di elettronico di precisione ed un coltello a serramanico. È scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio. Inoltre, all’indagato sono state ritirate cautelativamente due pistole regolarmente detenute. I controlli proseguiranno senza sosta: è “guerra” dichiarata al business della droga.
Negli ultimi mesi sono stati intensificati, come disposto dal Questore di Frosinone dr.ssa Rosaria Amato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al contrasto dello spaccio e della diffusione di droga. “Scuole sicure” in una “Città sicura” è l’obiettivo della Polizia di Stato: primo step è contrastare i reati in materia di stupefacenti.
Nella giornata di sabato scorso, fin dalle prime ore dell'alba una importante operazione coordinata dal posto di Polizia ferroviaria di Colleferro in stretta collaborazione con il Commissariato di Colleferro con il personale del Posto Polfer di Frosinone e con la determinante presenza delle unità cinofile della Questura di Roma ha consentito di procedere ad un ingente sequestro di distanze stupefacenti tra Colleferro e la Capitale.
Il dispositivo antidroga nella Provincia di Frosinone ha messo a segno un altro importante “colpo”: Polizia di Stato e Carabinieri rinvengono nelle campagne di Alatri, frazione di Tecchiena, un notevole quantitativo di droga costituito da 8 chili di hascisch.