Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Investito sul Grande Raccordo Anulare il primo giorno di lavoro mentre effettuava interventi di ripristino della segnaletica orizzontale: perde la vita operaio di Acuto

2 aprile 2019

Francesco Florio, 50enne di Acuto, ha perso la vita ieri sera - lunedì primo aprile - in un tragico incidente che si è verificato attorno alle 23.30 al km 39+100 carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare, all'altezza dello svincolo per l'autostrada Roma-Napoli; l'uomo - dipendente della ditta Giska di San Cesareo che si occupa di manutenzione stradale - stava svolgendo, assieme ad altri operai, lavori di ripristino della segnaletica orizzontale.
Secondo quanto riferiscono i colleghi, testimoni oculari di quanto accaduto, il cinquantenne è stato investito da un'auto che, erroneamente, era entrata nell'area che in quel momento era adibita a cantiere; dopo l'investimento, l'uomo alla guida dell'auto è corso via ma è stato rincorso, raggiunto e bloccato dai colleghi della vittima dell'incidente. La Polizia Stradale, giunta sul posto in pochi minuti, ha posto in stato di fermo l'investitore che, sempre stando a quanto riferiscono i colleghi, non sembrava essere nel pieno delle sue facoltà fisiche e mentali. Per Francesco Florio quello di ieri sarebbe dovuto essere il primo giorno di lavoro. Al momento, la salma si trova nella camera mortuaria dell'ospedale di Tor Vergata, a Roma. L'investitore, un 52enne di nazionalità italiana, è stato tratto in arresto con le accuse di omicidio stradale, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale per aver aggredito gli agenti al momento del fermo; l'uomo, stando agli esami effettuati sulla sua persona, è risultato essere ubriaco e drogato al momento dell'incidente. Florio, da tutti conosciuto in paese come un uomo sorridente ed affabile, lascia la moglie e un figlio di 24 anni; "una persona straordinaria, una perdita immensa sia per me che per la comunità che rappresento", ha commentato il sindaco di Acuto Augusto Agostini al telefono con il nostro quotidiano. La data delle esequie non è ancora stata fissata in quanto la salma trovasi ancora all'ospedale di Roma Tor Vergata a disposizione dell'autorità giudiziaria che ne ha disposto l'esame autoptico che verrà effettuato nei prossimi giorni


TI POTREBBERO INTERESSARE

Si terranno domani - sabato 6 aprile - nella chiesa di Santa Maria ad Acuto le esequie di Francesco Florio, l’operaio 50enne venuto a mancare nei giorni scorsi a causa di un tragico incidente avvenuto sul Grande Raccordo Anulare a Roma; nel corso della mattinata sarà allestita la camera ardente presso l’obitorio dell’ospedale di Roma Tor Vergata.
Un drammatico incidente si è verificato verso l'ora di pranzo sull'autostrada A1 in direzione sud, nei pressi dell'uscita di Monteporzio Catone. Diversi i veicoli coinvolti, sul posto si sono portati i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale e i soccorritori dell'Ares 118. Praticamente fermo il traffico in direzione di Napoli già dall'imbocco dal raccordo, nei pressi di Torrenova, come mostra la foto scattata poco fa dal nostro lettore Samuele che ringraziamo. Al momento non è ancora chiaro se nell'incidente si sono registrate vittime.
I genitori di Carlo Carrara, storico esponente del basket anagnino, sono rimasti coinvolti domenica pomeriggio in un grave incidente stradale verificatosi a Roma, lungo il raccordo anulare. Sono attualmente ricoverati al Policlinico di Tor Vergata, per fortuna non in pericolo di vita, anche se piuttosto malconci... continua a leggere...
Autostrada del Sole. Grave incidente stradale tra Anagni e Ferentino, quattro feriti in condizioni serie; sul posto Polizia Stradale, mezzi di soccorso meccanici e sanitari
Un grave incidente stradale si è verificato attorno alle 22 di ieri sera - sabato 22 luglio - al km 579 dell'autostrada del Sole A1, in direzione di Napoli; per cause ora al vaglio della Polizia Stradale e della direzione 5° Tronco di Fiano Romano tre veicoli - un'auto, un camion e un furgone sul quale viaggiavano in sei persone - si sono scontrate in maniera piuttosto violenta. Sette persone sono rimaste ferite, alcune di queste in maniera gravissima. Sul luogo dell’incidente i mezzi di soccorso la Polizia Stradale e i Vigili del Fuoco di Colleferro.