Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Atti intimidatori continuati, sms e lettere con minacce di morte all'ex moglie: misura cautelare di allontamento per 62enne di Paliano già censito per minaccia, diffamazione e violazione degli obblighi di assistenza famigliare

1 aprile 2019

Ieri mattina a Paliano i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione ad una misura cautelare di divieto di avvicinamento all’ex moglie, emessa dal Tribunale di Frosinone nei confronti di un 62enne del luogo, già censito per minaccia, diffamazione e violazione degli obblighi di assistenza famigliare.

Nella misura, richiesta dal Comando Stazione di Paliano, oltre al divieto di avvicinamento all’abitazione della donna, veniva imposto all'uomo di non avvicinarsi ad ogni altro luogo frequentato dalla ex moglie, nonché di evitare ogni forma di comunicazione con la donna, oggetto di ripetute minacce e atti intimidatori continuati (consistenti in ripetuti sms e lettere con minacce di morte), posti in essere dallo stesso negli ultimi due anni.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Non c'è pace per il Parco Naturale de La Selva di Paliano, ancora una volta colpito da un tremendo incendio che ha distrutto decine di ettari di vegetazione; per domarlo si è dovuto faticare non poco. Sul posto, oltre alla squadra della Protezione Civile di Paliano e i volontari provenienti dai vicini Comuni di Olevano Romano, Bellegra, Pisoniano, Guidonia, c'erano anche diverse squadre dei Vigili del Fuoco, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, i Carabinieri della locale stazione agli ordini del mar. Damiano Belloni, la Polizia Municipale e due elicotteri. Splendido ed impagabile il lavoro dei volontari, cui è andato il plauso della cittadinanza intera e del primo cittadino di Paliano Domenico Alfieri.
Due arresti dei Carabinieri della Compagnia di Anagni: a Ferentino, un napoletano ai domiciliari per reati contro il patrimonio; a Paliano gli uomini agli ordini del mar. Damiano Belloni arrestano e portano in carcere un rumeno condannato allo stesso reato
A Paliano, il comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni Giovanni Camillo Meo e il comandante della locale Stazione Carabinieri Damiano belloni hanno tenuto una conferenza agli studenti della Scuola Media “Fratelli Beguinot”. L’iniziativa è connessa al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Brillante operazione dei Carabinieri della stazione di Paliano agli ordini del mar. Damiano Belloni che stanotte, 2 giugno, hanno tratto in arresto due persone di nazionalità rumena sorpresi a rubare all'interno di un'abitazione privata dalle parti di Serrone. I militari, impegnati in un servizio di controllo, si sono precipitati sul posto dopo aver ricevuto una segnalazione cogliendo sul fatto i due stranieri, entrambi trasferiti nelle camere di sicurezza della caserma della Compagnia dei Carabinieri di Anagni in via G. Giminiani.
Un uomo di nazionalità rumena del quale non sono state rese note le generalità è stato tratto in arresto, la notte scorsa, dai Carabinieri della stazione di Paliano agli ordini del Mar. Belloni; l'accusa, per lui, è di furto aggravato di gasolio in danno di una ditta del luogo. Continua a leggere...