Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone scalo. Rapina un uomo del portafogli in piena notte aggredendolo alle spalle; arrestato subito dopo dalla Polizia di Stato, ha numerosi precedenti penali

7 gennaio 2019

Durante l’ordinario controllo del territorio, intorno alle ore 2.45 circa, nel transitare nella zona scalo, teatro spesso di episodi criminosi, una pattuglia della squadra volante è stata fermata da un 40enne del capoluogo il quale, in evidente stato di agitazione e col volto visibilmente tumefatto, riferiva di essere stato aggredito e rapinato del portafogli e del cellulare, proprio qualche attimo precedente al passaggio degli agenti.
Invero la vittima denunciava di essere stato aggredito alle spalle da un uomo sui 35/40 anni, il quale dopo il colpo si sarebbe dato precipitosamente alla fuga. Immediata la reazione della pattuglia che raccolta la descrizione del malvivente dava la caccia allo stesso rintracciandolo non molto distante dal luogo dell’accaduto. Riconosciuto dalla vittima il rapinatore veniva assicurato alla giustizia: si tratta di un 42enne del capoluogo con numerosi precedenti di polizia.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Alle ore 17.30 di oggi pomeriggio, presso la sede del comando provinciale dei Carabinieri di Frosinone, si terrà una conferenza stampa durante la quale verranno illustrati i dettagli di un'operazione di polizia che ha portato all'arresto di due persone per una rapina avvenuta a Paliano.
I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Colleferro hanno tratto in arresto l'autore della rapina al bar-tabaccheria della Stazione ferroviaria di Colleferro avvenuta nei giorni scorsi; si tratta di un uomo, di 54 anni, con numerosi precedenti di polizia.
Una operazione congiunta tra Carabinieri della Comando Provinciale di Frosinone e Latina e gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Frosinone ha portato all'arresto, sabato sera, di due persone fortemente sospettate di essere gli autori delle rapine ai danni di alcuni supermarket del capoluogo. La modalità con cui veniva portata a termine il crimine era sempre lo stesso: in due, armati di ascia, facevano irruzione all'interno dei supermercati e minacciando gli addetti alle casse si facevano consegnare l'incasso della giornata. I due arrestati sono residenti nella provincia di Latina, dove sono stati bloccati e tratti in arresto.
Due arresti in pochi giorni, il primo operato da una pattuglia della Sezione di Polizia Stradale di Frosinone, per il quale il reato contestato è rapina in flagranza; l'altro compiuto dai Carabinieri della Stazione di Paliano nei confronti di un 35enne domiciliato presso una comunità del luogo e già censito per reati contro la persona, il patrimonio e maltrattamenti in famiglia. Nel primo caso, i fatti si sono svolti a Frosinone:
Rapina aggravata in concorso, i Carabinieri denunciano due persone di Anagni ritenute responsabili di aver preso parte alla ruberia all'ufficio postale di Acuto lo scorso primo luglio