Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Tentano il furto in una abitazione del centro ma, scoperte, fuggono: bloccate poco dopo dalla Polizia, la più piccola (15 anni) era alla guida della vettura. Arrestate due giovani rom

3 gennaio 2019

Nella mattinata di ieri, la Sala Operativa della Questura di Frosinone diramava una nota di ricerche di un’autovettura Volkswagen Polo con a bordo due donne che avevano appena tentato di scassinare la porta di un appartamento situato nel centro abitato del capoluogo.
Le due donne si erano date alla fuga grazie all’intervento di un uomo, abitante nell’appartamento adiacente a quello forzato che aveva dato l’allarme fornendo tutte le informazioni necessarie all’operatore del 113.
Le pattuglie della Polizia Stradale della Sottosezione di Frosinone si posizionavano in corrispondenza del casello autostradale della città, ove hanno notato sopraggiungere, lungo la via Monti Lepini, l’autovettura segnalata.
L’auto è stata subito fermata: alla guida del veicolo una 15enne; seduta sul sedile anteriore destro, in stato di gravidanza, una 23enne.
All’interno della vettura venivano rinvenuti degli attrezzi atti allo scasso  
utilizzati per tentare di forzare la porta dell’abitazione. La maggiorenne, dopo essere stata visitata dai sanitari presso l’ospedale civile di Frosinone, è stata tratta in arresto ed accompagnata presso il Carcere di Rebibbia di Roma, mentre la minorenne è stata denunciata in stato di libertà ed affidata ad una Casa Famiglia della provincia di Latina.
Entrambe nomadi (le due giovani hanno dichiarato di provenire dal campo di Via di Salone a Roma), dovranno rispondere in concorso tra loro di tentato furto aggravato; alla minore si contestava anche la guida senza patente. Del tutto veniva avvisata la competente autorità giudiziaria che disponeva il giudizio direttissimo per la mattinata odierna.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella nottata tra il 29 ed il 30 giugno, a Torre Cajetani, i Carabinieri della Stazione di Fiuggi in collaborazione con i colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri, hanno tratto in arresto per tentato furto in abitazione quattro cittadini colombiani, incensurati, di età compresa tra i 27 ed i 45 anni, tutti domiciliati nella Capitale.

Arresto congiunto dalla Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri nei confronti di un cittadino rumeno ricercato da due anni:

in passato aveva già commesso reati di rapina pluriaggravata, furto in abitazione e lesioni personali
Nella giornata di ieri, i poliziotti della Questura di Frosinone e i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Frosinone, nell’ambito delle quotidiane attività congiunte finalizzate alla repressione dei reati predatori, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno di 29 anni, ricercato da due anni perché gravato da ordinanza di custodia cautelare in carcere
Ferentino. Un arresto per evasione e una denuncia per furto in una chiesa: i Carabinieri agli ordini del mar. Raffaele Alborino impegnati su più fronti
Questa mattina (mercoledì 10 settembre) i carabinieri della Stazione di Ferentino hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare disposta dal Tribunale Minori di Roma a carico di un giovane di Ferentino per i reati di rapina, furto, ricettazione, lesioni personali e favoreggiamento personale in concorso. Continua a leggere...
Un pluripregiudicato residente a Frosinone di nazionalità italiana è stato tratto in arresto questa mattina attorno alle 10 dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radio Mobile della Compagnia di Anagni con l'accusa di furto e rapina aggravata;