Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Operazione coordinata Carabinieri/Polizia di Stato: il Questore di Frosinone ordina la sospensione delle attività ad una sala giochi di Anagni; secondo gli inquirenti all'interno vi avvenivano scambi di droga

12 novembre 2018

Il Questore di Frosinone ha sospeso la licenza, per 5 giorni, al titolare di una sala giochi ubicata nella città dei Papi, dopo un sinergico scambio di “informazioni” tra gli “specialisti” della Divisione Polizia Amministrativa della Questura e l’Arma dei Carabinieri.
In particolare, una complessa attività di indagine antidroga del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Anagni, conclusasi con il sequestro di un ingente quantitativo di stupefacenti ed il rinvio a giudizio di 20 persone, ha fatto emergere che il locale era divenuto un abituale ritrovo di spacciatori e di giovani clienti.
Il provvedimento cautelativo si è pertanto reso necessario nell’ottica della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, anche in virtù della presenza, nelle immediate vicinanze della citata sala giochi , di un istituto scolastico, che sotto il profilo della sicurezza è da considerarsi obiettivo sensibile.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Negli ultimi mesi sono stati intensificati, come disposto dal Questore di Frosinone dr.ssa Rosaria Amato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al contrasto dello spaccio e della diffusione di droga. “Scuole sicure” in una “Città sicura” è l’obiettivo della Polizia di Stato: primo step è contrastare i reati in materia di stupefacenti.

La dott.ssa Cristina Rapetti da oggi nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone

A prendere il suo posto al Commissariato di P.S. di Cassino il Commissario Capo Dr. Nicola Donadio
Cambio ai vertici della Questura di Frosinone e del Commissariato di Cassino. Da oggi, insediamento ufficiale del nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone, Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato D.ssa Cristina Rapetti. Un prestigioso incarico assegnato al funzionario di Polizia quale riconoscimento anche della grande professionalità ed equilibrio con cui ha diretto, da ottobre del 2014, il Commissariato di Cassino.
Un 26enne pluripregiudicato residente nella parte alta del capoluogo è stato trovato in possesso di circa 1,6 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish, mariujana e shaboo a seguito di un blitz all'interno della sua abitazione operato dal reparto Volanti della Questura di Frosinone; lo shaboo è una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina. Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il 26 enne era da tempo guardato a vista dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.
Frosinone Calcio vs Napoli, post partita con arresto; ad eseguirlo la Polizia di Stato
Vendeva droga da un bunker realizzato allo scopo in una palazzina ATER di viale Spagna a Frosinone: 21enne ferentinese incensurato tratto in arresto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone