Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Torre Cajetani. Incredibile scoperta dei Carabinieri della stazione di Fiuggi: fanno irruzione in un casa e si trovano davanti ad un arsenale. Arrestato un giovane pregiudicato di Torre Cajetani

12 ottobre 2018

Nella serata di ieri, a Fiuggi, i militari della locale Stazione, nel corso di un’articolata attività investigativa finalizzzata ad accertare una segnalata situazione di maltrattamenti in famiglia ai danni di una giovane donna della provincia di Roma, hanno tratto in arresto BIFONE Flavio, 22enne di Roma, domiciliato a Torre Cajetani, già censito in Banca Dati FF.PP. per reati inerenti stupefacenti, detenzione illegale di armi e maltrattamenti in famiglia.

Nel pomeriggio di ieri i genitori della ragazza si sono recati presso la Caserma di Fiuggi poiché non avevano più notizie della propria figlia da parecchi giorni, adducendo che la giovane probabilmente si trovava insieme al suo compagno in un’abitazione di Torre Cajetani. I militari immediatamente si sono attivati  effettuando un controllo presso il domicilio del giovane ove accertavano la presenza della ragazza notando però un certo nervosismo da parte dello stesso Flavio Bifone. Ritenendo che il giovane potesse detenere armi e droga, hanno proceduto d’iniziativa ad una perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire diverse armi e munizioni, precisamente  otto proiettili da guerra, una bomba a mano priva di polvere da sparo, una pistola avancarica, un fucile avancarica di epoca spagnola, un revolver privo di congegni di scatto ed impugnatura, un tirapugni, quattro coltelli di genere proibito, quattro pugnali di grosse dimensioni, una balestra, numerose armi giocattolo prive del tappo rosso nonché grammi 38 di sostanza stupefacente del tipo marijuana già divisa in  dosi e pronte per lo spaccio nonché materiale per il confezionamento.
Le armi, le munizioni e la sostanza stupefacente sono state poste sotto sequestro mentre l’arrestato, ad espletate formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G..


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella nottata tra il 29 ed il 30 giugno, a Torre Cajetani, i Carabinieri della Stazione di Fiuggi in collaborazione con i colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri, hanno tratto in arresto per tentato furto in abitazione quattro cittadini colombiani, incensurati, di età compresa tra i 27 ed i 45 anni, tutti domiciliati nella Capitale.
Tre persone ferite in un brutto incidente sulla strada statale 155 tra Fiuggi e Torre Cajetani; coinvolta anche un'ambulanza. Sul posto i Carabinieri e il personale dell'Ares 118
Nella giornata di ieri, a Torre Cajetani, i militari della Stazione Carabinieri di Fiuggi, in collaborazione con i colleghi della Stazione Forestale della città termale, nel corso di un predisposto servizio mirato a contrastare il fenomeno dei reati ambientali, rinvenivano nei pressi del locale cimitero in un’area di proprietà comunale rifiuti speciali costituiti da scarti di lavorazioni edili, elettrodomestici, pneumatici e lastre di ethernit. Nella circostanza veniva interessata l’Autorità amministrativa e l’Ente proprietario per la rimozione del materiale ed il ripristino dello stato dei luoghi. L’area, di circa 600mq, veniva sottoposta a sequestro ed affidata in giudiziale custodia al Sindaco di Torre Cajetani. Rifiuti speciali costituiti da scarti di lavorazioni edili, elettrodomestici, pneumatici e lastre di ethernit: i Carabinieri di Fiuggi sequestrano un'area di circa 600 mq a Torre Cajetani
Rubava energia elettrica traendone ingiusto profitto: i Carabinieri della stazione di Fiuggi arrestano una 64enne di Torre Cajetani
Trema ancora l-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato registrato venerdì sera alle 20.21 nel distretto sismico della Valle Latina. L'epicentro è stato stabilito tra Acuto, Fiuggi, Anagni, Ferentino, Fumone, Trivigliano e Torre Cajetani. Il sisma, a una profondità di 8,7 chilometri, si è verificato in una zona che comprende tra i dieci e i venti chilometri i paesi di Affile e Arcinazzo Romano, nella valle Aniene, e Alatri, Filettino Paliano, Piglio, Serrone, Sgurgola, oltre a Frosinone. Non si segnalano danni a cose o persone.