Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Fa rumore mentre lavora in casa, il vicino gli bussa alla porta e gli punta una pistola contro dicendogli di smettere subito; i Carabinieri gli perquisiscono l'abitazione e gli trovano armi e droga

16 maggio 2018

Un uomo di 48 anni - italiano e residente a Ferentino in zona santa Lucia - è stato denunciato dai Carabinieri della stazione coordinata dal mar. Raffaele Alborino per minaccia aggravata, detenzione di sostanza stupefacente e di numerose armi detenute senza regolare permesso. A far scattare l'allarme è stato un vicino di casa dell'uomo che, mentre era intento ad effettuare alcuni lavori in casa, ha sentito bussare in maniera violenta alla porta della propria abitazione: quando ha aperto si è trovato il 48enne che gli puntava la pistola contro dicendogli di far meno rumore altrimenti sarebbe passato alle vie di fatto. Spaventato per quanto accaduto, il vicino si è recato subito nella vicina caserma dei Carabinieri per denunciare il fatto. I Carabinieri immediatamente si sono recati nella casa del 48enne e hanno proceduto ad una perquisizione degli ambienti domestici. Impressionante il numero di bossoli e di armi trovate, oltre ad una discreta quantità di hashish, circa 20 grammi.
Nascoste in un cassetto i militari hanno trovato anche un silenziatore per pistola. Tutto detenuto senza regolare porto d'armi. Per l'uomo è immediatamente scattata la denuncia; le armi e la droga sono stati sequestrati.


TI POTREBBERO INTERESSARE

50 dosi di cocaina, per un totale di circa 15 grammi, è una pistola lanciarazzi modificata; è quanto rinvenuto dai Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino a casa di un albanese di circa 30 anni, residente nel centro storico della città gigliata. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e alterazione di arma comune da sparo e il suo nome è stato proposto per l'allontamento dal territorio nazionale.
Ferentino. Un arresto per evasione e una denuncia per furto in una chiesa: i Carabinieri agli ordini del mar. Raffaele Alborino impegnati su più fronti
Una donna 50enne di Ferentino, già censita per reati contro il patrimonio, è stata denunciata dai Carabinieri agli ordini del mar. Raffaele Alborino per il reato di truffa. Stando alle indagini dei Carabinieri, dopo essersi recata nell’attività commerciale, con artifizi e raggiri, induceva in errore la querelante - una commerciante di Ferentino - facendosi consegnare un telefono cellulare del valore di circa 300 euro, allontanandosi poi velocemente per le vie adiacenti. Le indagini sono tuttora in corso.
E' stato arrestato questa mattina dai Carabinieri di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino un pregiudicato residente nella zona, reo - secondo gli inquirenti - di non aver ottemperato agli obblighi di legge che prevedevano il divieto di avvicinamento a due ragazze del posto. I dettagli dell'operazione portata a compimento dai militari verranno resi noti entro il pomeriggio di oggi dal Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Frosinone.
Un giovane di nazionalità albanese è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Ferentino coordinati dal mar. Raffaele Alborino poiché è stato trovato in possesso di 55 dosi di droga, già confezionata in dosi e quindi pronta per essere spacciata. La sostanza, parte in cocaina e parte in crack, è stata sottoposta a sequestro dagli stessi militari. L'uomo è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma di via G. Giminiani di Anagni, sede della Compagnia. Nel corso della giornata di domani sarà sottoposto a processo con rito direttissimo.