Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Giovane prostituta investita ed uccisa da un'auto sull'Asse attrezzato in territorio di Frosinone: l'investitore si è subito fermato per prestare soccorso ma per lei ormai non c'era più niente da fare

5 febbraio 2018

Una giovane donna è stata investita ed uccisa attorno alle 19.30 di questa sera da un'auto che viaggiava in direzione di Frosinone sull'asse attrezzato; l'investitore, un uomo di mezza età, si è subito fermato per prestare soccorso ma per la giovane, quasi sicuramente una prostituta, non c'era più niente da fare: è morta sul colpo. Tutta da chiarire, ancora, la dinamica dell'incidente. Sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri, il personale dell'Ares 118, i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Era alla guida della sua auto quando, per cause al vaglio della polizia, è finito fuori strada, impattando contro un albero e andando a finire sotto la scarpata. La vittima del tragico incidente avvenuto poco prima delle 16.00 lungo l'asse attrezzato, nel territorio di Ferentino, è un settantenne di Sora. Sul posto oltre alla polizia, sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale medico. Purtroppo per l'anziano non c'è stato nulla da fare.
Problemi al traffico e alla sicurezza - questa mattina di lunedì due maggio - sull'asse attrezzato di Frosinone dopo che alcuni operai incaricati di portare a termine dei lavori hanno accidentalmente danneggiato un grosso tubo del gas. L'incidente - è avvenuto all'altezza della rotatoria del Carrefour - ha provocato il blocco totale del traffico, già a partire dalla rotatoria in uscita dal casello autostradale di Ferentino.
UN grave incidente stradale si è verificato attorno alle 8.30 di questa mattina lungo lo stradone ASI, noto anche come Asse Attrezzato, all'altezza dell'incrocio con semaforo de "La Tomacella". Due veicoli si sono scontrati per cause al vaglio degli agenti della Polizia Stradale di Frosinone, tra i primi ad accorrere sul posto. Una delle due persone rimaste coinvolte nell'incidente avrebbe riportato ferite gravissime tanto da richiedere l'intervento di una eliambulanza.
Capannone a fuoco, questa notte, nella zona industriale tra Ferentino e Frosinone, a poche centinaia di metri da via Armando Vona, dalle parti dell'asse attrezzato. Le fiamme si sono propagate a partire dalle 3.00 della notte compresa tra venerdì e sabato; il fumo - molto alto nel cielo - ancora nelle prime ore del mattino era chiaramente visibile a chilometri di distanza. Diversi i pompieri impegnati nello spegnimento dlel'incendio; dalle prime informazioni pare che il materiale andato a fuoco non sia inquinante. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Anagni.
Sono tuttora in corso le ricerche delle persone che viaggiavano a bordo del veicolo che attorno alle 16 di oggi pomeriggio, lungo l'asse attrezzato che collega Ferentino a Frosinone, ha speronato e cercato di buttare fuori strada un'auto dei Carabinieri che si era posta al loro inseguimento; i militari, stando a quanto raccontano fonti vicine agli inquirenti, avevano intercettato e tentato di bloccare l'auto a bordo della quale vi erano alcuni malviventi che avevano appena compiuto un furto poco lontano e che, nel tentativo di fuggire, avevano imboccato la strada contromano. Contro di loro sopraggiungeva, nel frattempo, un'auto dei Carabinieri: nel tentativo di metterla fuori gioco l'auto dei malviventi l'ha puntata e gli è piombata addosso. Ad avere la peggio però sono stati gli stessi malviventi la cui auto, nell'incidente, si è ribaltata. Nell'impatto due Carabinieri sono rimasti feriti, così anche alcuni degli occupanti dell'altra auto. Uno, forse due dei malviventi sono riusciti a fuggire e nel momento in cui scriviamo - ore 18.10 - le ricerche sono tuttora in corso anche con l'ausilio di mezzi aerei.